Per quanti non conoscessero la realtà veneta, è necessario dire che nella nostra regione vi è un “sentire” diffuso che ritiene una maggiore autonomia locale e quindi la cessione dallo Stato a Regione e Comuni di maggiori competenze, un fatto acquisito dalla gran parte dei cittadini. Ci sarebbero, o meglio ci sarebbero stati, gli spazi […] L'articolo Questo referendum è un ricatto ai veneti proviene da Il Fatto Quotidiano. Original Source
Qualche giorno fa, Giorgia Meloni ha definito il referendum del22 ottobreun “oltraggio alla patria”. Non so come la pensa l’estrema destra veneta, tutta orientata verso il sì, compresi i neo-fascisti di Forza Nuova che dimentichi della “patria” sventolano il Leone di San Marco affiancati a
Continuo ad ascoltare dibattiti sulla riforma costituzionale, che tratta argomenti centrali per la vita delle paese e delle sue istituzioni con un lavoro del Parlamento di quasi 2 anni, che danno invece enorme rilievo a questioni laterali se non marginali. Ambo le parti danno molto peso ad
Referendum, obiezione di coscienza, sindaci che si rifiutano di registrare le unioni civili appena approvate, la macchina contraria al progresso dei diritti si sta già muovendo, come un canto del cigno di chi si è visto sconfitto, confinato dalla parte sbagliata della storia. I primi (e ci
Elena Donazzan, assessore all’Istruzione della Regione Veneto, è tornata recentemente a far parlare di sé per la sua crociata contro il gender (che non c’è…). Ognuno ha le sue fissazioni, i suoi incubi, ma stavolta avevamo creduto davvero fosse archiviata quella crociata, superata com’era da un
Il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, non smette di stupire per l’assoluta carenza di cultura democratica con cui sta amministrando una delle città simbolo di apertura e cultura nel mondo. All’ombra di una delle Università più antiche del mondo, che ospitò Galileo Galilei, dove Elena Lucrezia
Nei giorni immediatamente precedenti al Family Day è girato un sms che paventava alcune delle terribili iniziative che il Parlamento stava approvando sotto l’etichetta del “ddl Fedeli”, all’insaputa di tutti. Tra queste, particolarmente degne di nota, c’erano: corsi di “masturbazione precoce” da
Solo chi ha i piedi ben piantati nel passato può guardare con certezza al futuro, immaginarlo e disegnarlo. Ciò che stiamo costruendo ora è proprio il futuro di questo paese, per la prima volta senza rinchiuderci in un illustre passato, superando recinti ideologici e provando ad immaginare
Da ieri sembra che abbiamo un vincitore, Luca Zaia, e un vinto, Flavio Tosi. Peccato, iniziavamo ad appassionarci alla telenovela leghista tra i due baronetti veneti. Il sindaco di Verona è alle corde, da promettente alter ego di Matteo Renzi del centrodestra a sconfitto in casa, su tutta la
Scioccanti, non si possono definire altrimenti le notizie degli ultimi giorni che giungono dai luoghi più caldi del pianeta. In Nigeria, un salto di qualità del terrorismo di cui avremmo volentieri fatto a meno, con tre bambine fatte esplodere, mentre in un video ad un ragazzino ceceno – non
In questa Festa del Lavoro 2014 ho deciso di essere a Pordenone, affianco alle famiglie degli operai di Porcia e dell’indotto, in quella che è diventata una delle città simbolo della crisi italiana. Qui i sindacati hanno voluto portare la manifestazione nazionale, qui, così come a Taranto, come a
Barack Obama vince le elezioni americane parlando di liberarsi dalla schiavitù del petrolio, l’Unione Europea è pronta al muro contro muro contro le grandi corporation dell’energia fossile, l’Italia a che punto è nel percorso verso uno sviluppo sostenibile? La risposta non può essere né positiva né
Si dice, per invitare a comportarsi lealmente e ad assumersi le proprie responsabilità, “comportati da vero uomo“. Vero, chiaro, coraggioso anche nelle scelte controcorrente, che ha il coraggio di difendere un’idea a spada tratta: questo sarebbe l’ideale di uomo virile, implicitamente compreso nel
E così abbiamo assistito all’ennesima puntata della farsa imbastita da Grillo. Per chi avesse avuto ancora dei dubbi, dicasi democrazia un monologo concitato e confuso del capo, una verità rivelata che non ammette repliche. È stata una scena penosa a cui avremmo volentieri fatto a meno di assistere
Se oggi dovessi descrivere la nostra società ai miei nonni o bisnonni, una cosa, credo, non riuscirei a spiegare. Oggi spendiamo molto più denaro e fatica in diete e cure, rispetto a quanto ne usiamo per procurarci da mangiare. Forse il più grande successo (ma solo in Occidente) dell’ultimo secolo
Laura fa ricerca dal 2005, da quando si è laureata in Ingegneria Aerospaziale al Politecnico di Milano. Dal 2007 il suo lavoro si è concentrato sulla propulsione spaziale di tipo ibrido, ovvero su un particolare tipo di motori per lo spazio. Laura si è occupata di indagine sperimentale e di
Questo il mio intervento conclusivo all’evento organizzato dalla rete dei comitati “Per un’altra idea di mondo” il 12 ottobre a Roma. Grazie per esserci.Siete venuti da tutta Italia qui a Roma, in un giorno che per intensitàpolitica è davvero speciale. Siamo qui prima di tutto per capire, per
Brave tutte le associazioni (e sono molte!) e le donne che hanno messo a punto in modo collettivo questa seconda lettera al premier, indirizzata anche alla Vice Ministra Cecilia Guerra, sull'importantissimo tema delle pari opportunità:Dandoil benvenuto alla nuova delegata alle Pari Opportunità
#Tuparlamento, finalmente. Alle h. 15,00 nella Sala Nassirya del Senato della Repubblica, Laura Puppato, insieme a Fiorella De Cindio, dell'Universtà di Milano, e a diversi parlamentari aderenti all'iniziativa, presenterà a Roma la piattaforma partecipativa che si rivolge direttamente a
In una nota sulla sua pagina ufficiale di fb, Laura Puppato ha recentemente lanciato una proposta originale e che ci è parsa geniale: perché è innovativa e tanto semplice quanto efficace. Ha un solo difetto: richiederebbe la collaborazione dei partiti - a partire dal suo. Cosa in cui non crede più
Qual è la prima caratteristica di una politica arrogante, fatta di spregio delle regole, profitti illeciti e soprusi? usare bene le tecniche pubblicitarie e, una volta venduto il prodotto, scaricare i consumatori - preoccupandosi solo di come imbrogliarli meglio nella prossima campagna. Chiedere
Bisogna ammetterlo, l’on. Di Maio è un genio. Le sue evoluzioni semantiche hanno raggiunto livelli di alta acrobazia circense. Nulla ormai gli impedisce di pontificare con spavalda sicumera su temi di una gravità assoluta. Ogni occasione è buona per mettersi in evidenza e proporsi come futuro
Il neologismo (“webete”) creato da Enrico Mentana espone con chiarezza il limite che finora ha trovato la comunicazione sul web e più specialmente sui blog e sui social network. Gli strumenti a disposizione sono potenzialmente rivoluzionari, ma finora sembrano aver dato vita sempre più a una
Luca Zaia ha completato il proprio giro delle televisioni per sostenere il sì al referendum di domenica. E come poteva non approfittare di questa vetrina mediatica? “Ben venga”, potrebbe pensare qualcuno, “se l’opportunismo di Zaia serve a raggiungere il quorum, tanto meglio”. In realtà tale
Venerdì scorso, a Onè di Fonte (Treviso) molte persone sono scese in strada per partecipare a una fiaccolata. Con loro il presidente della regione, Luca Zaia e alcuni sindaci della provincia.Abbiamo visto spesso la gente scegliere di manifestare dissenso o presidiocivile contro qualcosa: fossero
Il Veneto è un gigante guidato da nani. La regione ha molto sofferto la crisi, ma è anche oggi la prima a vedere la fine del tunnel con dati su crescita economica e occupazionale che fanno invidia a tutta l’Europa. Merito di imprenditori capaci e di una cultura di dedizione al lavoro, ma anche di
L’immigrazione è stato certamente uno dei cavalli principali della Lega Nord nell’ultima campagna elettorale. Una tematica che ha sicuramente portato a una crescita forte del consenso, ma trattata sempre in maniera banale e senza offrire alcuna via d’uscita. Al di là di slogan e hashtag semplici
Le parole di oggi di Papa Francesco irrompono nel dibattito pubblico, come sempre dissacranti, letteralmente in questo caso. Adamo viene rimesso al suo posto, come un vile che incolpa la donna del furto della mela e finalmente la Chiesa abbraccia esplicitamente l’emancipazione femminile come un
Due decenni di problemi irrisolti si sono accumulati sotto i tappeti della Regione Veneto e oggi quei tappeti non tengono più la polvere. Prima o dopo doveva succedere e lo scandalo Mose ha alzato il coperchio di un vero e proprio vaso di Pandora del malgoverno veneto. Nel giro di pochi mesi
Il Pd ha vinto perché la maggioranza degli elettori ha scelto il Pd e il suo segretario Matteo Renzi. Stiamo assistendo a diversi commenti sui blog e sui giornali che danno spiegazioni più o meno condivisibili, specialmente se confrontate con i dati oggettivi analizzati dagli istituti statistici
Una piccola riflessione sulla Giornata della Terra parte dalle parole‘terra e suolo’e il significato che attribuiamo ad esse. Può apparire un semplice gioco intellettuale, ma l’utilizzo di una parola al posto di un’altra non è ininfluente rispetto all’immagine che si crea, dipende dal modo in cui
Il grande parlare che per anni si è fatto della Spendig Review è servito principalmente a nascondere il vero obiettivo, mai dichiarato: non farla. L’ultimo governo Berlusconi ne è stato uno dei propugnatori più accaniti, ma il ministro Tremonti, gran maestro di Finanza Creativa, non ha saputo far
Michela (nome di fantasia) era una giovane donna innamorata di un uomo che non la amava. Come tante altre ragazze, aveva scambiato il desiderio possessivo di lui per amore. Ogni volta che prendeva le botte, si diceva adesso basta, ma poi lui tornava, pentito e in lacrime le chiedeva di restare. E
“Ho preso 7100 preferenze in tre giorni, mi fa ancora male la mascella”. Mi sembra la chiosa perfetta di questi giorni di carnevalate alla Camera dei deputati. Il tweet di Giuditta Pini, deputata Pd di 28 anni, risponde al collega pentastellato De Rosa, che ha inteso spiegare a noi parlamentari
La Repubblica Centrafricana è uno dei paesi più poveri del mondo, lontano e sperduto nel cuore del continente nero. Qui, il sistema internazionale sembra essere andato in corto circuito. Da oltre un anno imperversa una guerra tra milizie islamiche e milizie cristiane, che fanno a gara di
Difesa delle donne. Difesa del pianeta. E difesa del pianeta da parte delle donne. Proprio in questo momento convergono all’attenzione di tutti e contemporaneamente, due temi cruciali: 1. quello della lotta alla violenza contro le donne, da un lato 2. quello della lotta alla violenza contro il
Oggi è davvero poco consolante pensare che ero tra i pochi ad aver detto, in tempi non sospetti, che l’abbraccio con il Pdl e con Berlusconi sarebbe stato mortale. Non tanto per il Pd, che per fortuna ha i suoi anticorpi democratici, ma per il Paese. Ero stata tacciata di essere una dissidente
Brave tutte le associazioni (e sono molte!) e le donne che hanno messo a punto in modo collettivo questa seconda lettera al premier, indirizzata anche alla Vice Ministra Cecilia Guerra, sull'importantissimo tema delle pari opportunità:Dandoil benvenuto alla nuova delegata alle Pari Opportunità
Volete seguire? Direttastreaming qui,oppuresu YouDem. Original Source
In una nota sulla sua pagina ufficiale di fb, Laura Puppato ha recentemente lanciato una proposta originale e che ci è parsa geniale: perché è innovativa e tanto semplice quanto efficace. Ha un solo difetto: richiederebbe la collaborazione dei partiti - a partire dal suo. Cosa in cui non crede più
Laura Puppato ha inviato ai suoi compagni di partito un documento che definisce "istruzioni per l’uso per un congresso aperto e per ridare acqua alle radici del Partito Democratico". Un partito secondo noi asfittico: ce ne vorrà di acqua! per ora la sola acqua che si vede è grandine e tempesta - e
In taluni palazzi, alcuni manager al soldo di un grande gruppo assicurativo, se la stanno sicuramente ridendo. Grazie a un articolopubblicato su Linkiesta e poi letteralmente copiato da siti di informazioni e quotidiani vari, sono infatti riusciti a far passare un emendamento al ddl concorrenza
Ieri sera, su La7, quando ancora sembrava che la Brexit fosse un mostro ormai sconfitto, Enrico Letta ha esposto un’interessante riflessione sui movimenti euroscettici. Questi, infatti, sono presenti in tutti i paesi, ma più forti nel Regno Unito, in Francia e in Olanda, ovvero paesi dal grande
È difficile commentare le immagini del bus rovesciatosi in Spagna, con a bordo tanti ragazzi e ragazze “Erasmus”. Pensarealle 13vite spezzate genera dolore e sgomento e in ognuno di noi riflessioni personali sulla fugacità del vivere. Poche cose sono allegre come i viaggi in pullman dei più
La vicenda del professore di San Donà di Piave, presentatosi agli studenti nei panni di una donna che ha inteso si chiami Cloe, scuote, inutile nasconderlo, perché tocca alcune delle corde più sensibili della nostra società e cambia la percezione, millenaria, del sesso come dato inamovibile
Nelle ultime ore si è tornato a parlare di Nigeria e di Boko Haram, che ha usato, nuovamente, delle bambine come vere e proprie “bombe umane”. Da parte dei terroristi islamici affiliati al Califfato, c’è un nuovo salto di qualità nell’efferatezza dei loro attacchi. Abbiamo da molti decenni
Negli ultimi giorni Padova è entrata prepotentemente nelle cronache nazionali. Il gesto, di umana solidarietà, della signora Mara, che a 90 anni ha deciso di utilizzare una casa di sua proprietà per accogliere sei migranti africani, ha scatenato due reazioni contrapposte. Da una parte
Il Veneto torna, di nuovo, al centro degli scandali sulle grandi opere, sulla Mestre-Orte e sulla Tav Padova-Brescia. Che il sistema di potere sia malato, lo sto dicendo da anni, inascoltata anche quando operavo da capogruppo Pd in Consiglio Regionale. Avevo previsto che prima o poi la
Ieri i telefoni di tutto il mondo hanno squillato forte. La Grecia ha inviato due messaggi potenti a tutti, uno all’esterno che dice alla Troika, “basta così”, l’altro all’interno, alla Grecia e in generale alla sinistra, perché ora viene il bello. L’smsall’Europafa chiarezza sull’insostenibilità
L’Europa deve tornare ad essere un sogno, quello sorto dopo la Seconda Guerra Mondiale, un sogno di pace e di fratellanza tra popoli che hanno sempre avuto in comune molte più similitudini di quante fossero le effettive differenze. A quasi settant’anni dalla fine del secondo conflitto mondiale, la
Cinque donne capolista per le Europee, cinque personalità politiche su cui sarebbe stato possibile criticare o essere in disaccordo per mille motivi, ma Grillo ha scelto di chiamarle “veline” (quattro su cinque per non ledere all’impaginazione) di un improbabile gabibbo-Renzi. Hanno tutte le spalle
Sabino Arana, nel 1894, fondò il Pnv,Partido nacionalista vasco, inventando anche il termineEuskadi, mai utilizzato prima. Il nazionalismo basco è considerato uno dei più forti in Europa ed ha insanguinato la Spagna per decenni attraverso l’Eta, ma per storici e antropologi si tratta di “invenzione
Mai come oggi siamo alla ricerca, quasi forsennata, della definizione di destra e di sinistra. È una dicotomia che pare irrinunciabile per il mondo politico. Ce ne accorgiamo quando sulla scena appaiono partiti come il Movimento 5 Stelle, che sembrano attingere da entrambe le tradizioni. Creano
Mi sono interrogata a lungo se scrivere un post per la Giornata della Memoria. Troppe volte assistiamo ad interventi nati per il semplice motivo di dare visibilità all’interveniente, carichi di retorica, ma a somma zero dal punto di vista dei contenuti. Ho ritenuto, alla fine, di scrivere, perché
Continuando a rimandare per mancanza di tempo, per ironia della sorte mi trovo a scrivere questo post nel giorno stesso delle primarie e proprio nel giorno dell’Immacolata: il che, per una credente come me, è un bel paradosso. Paradossale (ma solo per chi non sa o non vuol sapere) quanto dire: io
Siamo qui ancora una volta a piangere i morti dell’ennesimo disastro ambientale dovuto all’incuria dell’uomo. Le responsabilità dell’alluvione che ha colpito la Sardegna, al netto della bomba d’acqua che si è riversata su quel territorio, sono delle istituzioni. Locali e nazionali. È evidente che
L’appello al tesseramento che sto condividendo in queste ore con gli amici Barca, Bettini, Casson, Civati e Serracchiani è un invito a un cambiamento che deve avvenire dal basso. Qualcuno mi fa notare: perché iscriversi se le regole prevedono primarie aperte per la scelta del segretario nazionale
#Tuparlamento, finalmente. Alle h. 15,00 nella Sala Nassirya del Senato della Repubblica, Laura Puppato, insieme a Fiorella De Cindio, dell'Universtà di Milano, e a diversi parlamentari aderenti all'iniziativa, presenterà a Roma la piattaforma partecipativa che si rivolge direttamente a
Volete seguire? Direttastreaming qui,oppuresu YouDem. Leggi Tutto
Puppato, lei è pazza, scrive Piergiorgio Paterlini, e io adoro i pazzi. Io invece adoro Piergiorgio Paterlini: grazie alla mia mamma, grande fan di riviste politiche d'autore della sua giovinezza, come il Male e Cuore, che infatti ne conserva ancora in libreria molte copie. Fra le rubriche che le
Puppato, lei è pazza, scrive Piergiorgio Paterlini, e io adoro i pazzi. Io invece adoro Piergiorgio Paterlini: grazie alla mia mamma, grande fan di riviste politiche d'autore della sua giovinezza, come il Male e Cuore, che infatti ne conserva ancora in libreria molte copie. Fra le rubriche che le