Una Appcompletamente gratuita per fornire informazioni e indicazioni immediate alle donne che vogliano contattare il Centro antiviolenza più vicino scaricabile per Android (clicca qui) e per Apple (clicca qui). Il progetto è stato realizzato dall'associazione nazionale D.i.Re Donne in Rete contro la violenza grazie alla collaborazione con Eau Thermale Avène che due anni Leggi Tutto
AL PARLAMENTO EUROPEOL'associazione Federico nel cuore ONLUS non si ferma : grande obbiettivo raggiuntoNETWORK INTERNAZIONALE DI FEDERICO NEL CUORE Fight4childprotectionLo scorso Martedi’ 6 Giugno si è tenuta al Parlamento Europeo
VOTA ANTONELLA PENATI ALLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE AL COMUNE DI SAN DONATO MILANESELA MAMMA DEL PICCOLO FEDERICO NON SI FERMA RIPARTE DA DOVE TUTTO HA AVUTO FINEL’INTERESSE DELLA COLLETTIVITÀ DOVE I BAMBINI DEVONO ESSERE AL CENTRO DELLE SCELTE DI QUESTO
Un'altra donna uccisa da un uomo, un'altra narrazione tossica che normalizza la violenza contro le donne e la racconta come conseguenza dell'innamoramento, dell'amore, del raptus, della passione.Questa volta il pessimo esempio di giornalismo ci viene offerto sul web, da il Mattino di Padova
E' trascorso poco più di un mese dal duplice femminicidio di Laura Pezzella e Letizia Primiterra avvenuto il 13 aprile scorso ad Ortona. Sono state uccise da Francesco Marfisi che non accettava la separazione dalla moglie Letizia e che ha voluto accanirsi anche contro Laura, la migliore amica della
E' trascorso poco più di un mese dal duplice femminicidio di Laura Pezzella e Letizia Primiterra avvenuto il 13 aprile scorso ad Ortona. Sono state uccise da Francesco Marfisi che non accettava la separazione dalla moglie Letizia e che ha voluto accanirsi anche contro Laura, la migliore amica della
Alla fine di marzo sono stati depositatigli esami autopticieffettuati sul corpo diValentina Milluzzo,mortail16 ottobre del 2016nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedaleCannizzarodiCatania. Li hanno resi pubblici, alcuni giorni fa, i suoi genitori durante la trasmissioneStorie Vere(Rai
Anna Rita Sidoti arriva a Milano. Da un passato lontano: caldo, asfalto, una statale che corre lungo la costa della Sicilia; in provincia di Messina. Su quella statale c’è una piccola donna che cammina: il suo nome è Anna Rita Sidoti. Chidda chi cammina, quella che cammina.Una leggenda
Politica femminile Italia: L'Huffington post, l'infanticidio, la blogger e l...: Il 7 maggio nel cortile condominiale di una palazzina di Trieste è stata trovata, adagiata su un cumulo di macerie, una neonata avvolta in u... Leggi Tutto
Il 7 maggio nel cortile condominiale di una palazzina di Trieste è stata trovata, adagiata su un cumulo di macerie, una neonata avvolta in un sacchetto di plastica. La bambina è stata soccorsa da alcune donne delle pulizie che passavano per caso sul vialetto purtroppo è morta all'ospedale
Recentemente ho depositato presso il Consiglio Comunale di Milano la seguente mozione in qualità di Presidente della Commissione Politiche Sociali, Servizi per Salute e Volontariato poiché ritengo che sia un tema fondamentale su cui bisogna lavorare ancora molto.MOZIONE – VASILEOGGETTO
C-vj6UeXgAM7Xu9La petizione Basta alle molestie sessuali in televisione #IoNonRido, contro "lo scherzo" delle molestie sessuali alla cantante Emma Marrone, trasmesso il 24 aprile scorso durante una puntata di Amici, ha raccolto più di ventimila firme ed ora, Cristiana de Lia, la sua promotrice, ha inviato una
Non si è felici che prima di essere feliciJean Jacques Rousseau"La Nouvelle Heloise"Continua la programmazione de L'Avenir- Le cose che verranno, quinto film della giovane e talentuosa regista Mia Hansen-Løve.In sala dal 20 aprile grazie a Satine Film Distribuzione, questo film racconta di
Con Macron la Francia ha scelto, secondo molti, un meno peggio denso di incognite ma intanto ha scelto l'Europa e, soprattutto, ha rifiutato il gretto fascismo che ci avrebbe dato certezze che è meglio non avere: regressione, incultura, violenza di cui abbondiamo già fin troppo. Inoltre: il
Marine, mi ti rivolgo per nome a sottolineare che ti parlo da donna a donna, occhi negli occhi, fuori da ogni formalità. E’ urgente. Ci hai sempre trovato sulla tua strada a denunciare le tue menzogne e manipolazioni. Noi siamo la tua bestia nera, le tue oscene arpie, l’incubo del tuo servizio
Bello, l'ultimo scherzo ad “Amici” di Maria De Filippi: palpeggiare pesantemente una cantante durante le prove sul palco. La giocosa citazione del più classico gioco del branco: molestare, violentare, aggiungendo alla violazione l’incitazione di gruppo, l’umiliazione collettiva della persona
Quest'anno il #25aprile sarà femminista, perché una rivoluzione che abbia senso o è femminista, o non è.Sapevate che il25 aprile 1945 Togliattidiede indicazione che le partigiane non sfilassero alle manifestazioni seguite alla Liberazione? "il popolo non avrebbe capito" (leggi: le avrebbe
La rete #nonunadimeno di Milano attraverserà con la sua presenza la giornata del 25 aprile.Partecipa anche tu:1. vestendo coloridal fucsia al viola dovunque ti troverai durante la giornata2.portando una stoffa,alta 50 cm,lunga quanto vuoi e con dei legacci agli angoli,deglistessi colori, su cui
In attesa, e in preparazione, della nuova assemblea nazionale, che avrà luogo a Roma il 22 e il 23 aprile, a Milano le donne si ritroveranno il20 aprile, dalle 19.30 alle 23.Appuntamento allaCasa delle Donne (in Via Marsala, 8).Durante l'assemblea verrà presentato il report da ciascuno dei Tavoli
I deficienti al potere con sensi di inferiorità irrisolti dovrebbero essere tutti chiusi in uno stadio a tempo indeterminato, armati di righelli, a misurarsi davanti a una giuria di altrettanti maschi deficienti i propri (veri) piselli, mosci e in erezione. Invece vanno in giro armati di armi
Una acrobata che volteggia nell’aria, avvolta in un drappo di stoffa, rappresenta egregiamentel’impegno delle attivistedei Centri antiviolenza, ma anchele risorseche le donne vittime di violenze mettono in atto per uscire da inferni quotidiani. La foto (La risalita, 2014, di Michela Ferrara) è la
Storie di emancipazione femminile in Italia,il contributo fondamentale delle donne nella stesura della Costituzione:ex partigiane, casalinghe, insegnanti, giornalisteche si batterono trasversalmente per i diritti delle donnein un'Assemblea Costituente in cui gli uomini erano 535.Per
Carissime tutte, la rete #nonunadimeno dal proprio blog invia una lettera a tutte le partecipanti alle mobilitazioni dell'8 marzo scorso. Invito che, da qui, estendiamo anche a quelle che non c'erano.... vi scriviamo, scrive il blog della rete, dopo lo Sciopero globale dello scorso 8 marzo, in
Parliamone Sabato è stata chiusa, soppressa per razzismo e sessismo (e anche per idiozia). La decisione di Antonio Campo Dall'Orto, direttore generale della Rai è arrivata dopo le scuse di Andrea Fabiani, presidente di Rai 1, e di Monica Maggioni, presidente Rai che si era detta offesa come donna
E' uno come tanti[un altro come quello della numero 37] e si vanta su un sito delinquenziale per deficienti (uno dei tanti). Non so (scrive), forse è il mio karma che mi fa passare da un bordello all’altro, e così eccomi qui nella mecca del sesso mondiale, il più grande trombodromo di tutto il
Ieri è accaduto un evento storico: in cinquanta paesi del mondo le donne si sono fermate scioperando contro la violenza maschile e la violenza di genere. Anche in Italia numerose piazze si sono riempite di donne vestite di nero e fucsia accompagnate da slogan sulle mastrioske, simboli scelti dalla
A Cagliari la manifestazione partiràalle 9,30 da viale Boncammino, con arrivo del corteo intorno alle h. 15 in piazza del Carmine; qui il presidio resterà fino alle h. 22.Lo sciopero:è lecito scioperare dal lavoro:c’è la copertura sindacale generale, per tutte le lavoratrici del settore privato e
Mercoledì8 marzo: a Napoli il corteo parte dalle h. 18 in Piazza Dante.Lo sciopero:l'8 marzo 2017 tutte le lavoratrici del settore privato e del pubblico possono legittimamente scioperare in quantoc’è la copertura sindacale generale, qualunque sia la categoria di appartenenza, che siano iscritte
Mercoledì8 marzo: dalle h. 9 in Piazza Italia a Reggio Calabria: presidio informativo. Dalle h. 17,30 alle 20,30: discussioni, reading e performance artistiche.Lo sciopero: l'8 marzo 2017 tutte le lavoratrici del settore privato e del pubblico possono legittimamente scioperare in quantoc’è la
Per la prima volta nella storia è stato indetto, a livello mondiale,uno sciopero trasversale e globale delle donne. A Roma la manifestazione partirà dal Colosseo, concentramento alleh 17.Lo sciopero:inutile ricordare che è lecito scioperare dal lavoro:c’è la copertura sindacale generale, per tutte