Parità di genere in Puglia nel 2017: 4 (maschi ovviamente) contro 1: questa la nuova giunta comunaledi Carmine D’Anelli a Rodi Garganico, idem a Carpino con la nuova Giunta di Rocco Di Brina e a Ischitella con la Giunta di Carlo Guerra.In perfetta continuità con il 2012 (e seguenti), chi Leggi Tutto
Venerdì 10 marzo, alle ore 18, torniamo a vederci alla nostra Casa delle donne, rinnovata, con un’ospite d’eccezione. Si tratta di Giovanna Marini, compositrice, etnomusicologa, animatrice culturale, cantastorie, straordinaria figura di artista e di donna che ha avuto un ruolo ineguagliabile
Quanto è amaro riportare all'attenzione, 11 anni dopo, un documento del 13 gennaio 2005 dal titolo "Ferrovie italiane:più sicurezza sulla rete, meno tratte inutili ad alta velocità" ..?Al momento (quasi mezzanotte del 12 luglio) le notizie dicono che le vittime del terribile disastro ferroviario
Come avevamo fortemente sperato e chiesto con una petizione, Paola Natalicchio torna al suo posto di sindaca di Molfetta, dopo le sue recenti dimissioni: “Ritiro le dimissioni per il dovere di ritrovare le ragioni del 2013 e far sì che diventino più forti di tutto e tutti. Possiamo farcela
19
Lug
2015
La pagina che da ieri (18 luglio ) compare su FB è: Paola non mollareChi é Paola?Paola Natalicchio è una giornalista professionista,nel2005 è stata la capo ufficio stampa del Comitato nazionale per il Sì ai referendum sulla procreazione medicalmente assistita.Nel 2006 è stata capo ufficio stampa e
Una nuova pagina da ieri (18 luglio) è comparsa su FB è: Paola non mollare. E inoltreuna petizione chiede siano revocate le sue dimissioni.Chi é Paola?Paola Natalicchio è una giornalista professionista,nel2005 è stata la capo ufficio stampa del Comitato nazionale per il Sì ai referendum sulla
Ma dai. Chi se lo sarebbe aspettato che il Presidente Emiliano, questa volta, alle donne avrebbe risposto picche, con beffa? Bè, d'altronde, con tutte le concessioni fatte fin qui alle donne pugliesi, ogni tanto un bel calcio in faccia ci sta, meglio se con motivazioni che suonano solo come ironico
All’inizio era che non sarebbero stati ricandidati quegli uomini che avevano affossato la proposta di legge di iniziativa popolare 50/50. Poi l’8 marzo ci fu l’investitura dall’alto di 6 donne per sanare l’onta di un consiglio che aveva bocciato le proposte sulla parità di genere. Poi è successo
All’inizio era che non sarebbero stati ricandidati quegli uomini che avevano affossato la proposta di legge di iniziativa popolare 50/50. Poi l’8 marzo ci fu l’investitura dall’alto di 6 donne per sanare l’onta di un consiglio che aveva bocciato le proposte sulla parità di genere. Poi è successo
Scrive il gruppo Un Desiderio in Comune (che è parte fin dall'inizio del Comitato 50e50):Non pretendendo di parlare in nome e per conto del Comitato 50e50 ma solo a nome di Unde, riteniamo che ogni interlocuzione con le istituzioni, dalle quali non ci aspettiamo nulla di diverso da ciò che Leggi
Dopo tante parole, dopo tante azioni, incontri sulla introduzione delle norme di genere all'interno della leggeelettoraledella Puglia, l'unica cosa che intendo fare è scattare una fotografia di quanto accaduto il 26 febbraio 2015nell'aulaconsiliare regionale della Puglia:Cronaca di una morte
Dopo tante parole, dopo tante azioni e incontri sulla introduzione delle norme di genere all'interno della leggeelettoraledella Puglia, l'unica cosa che intendo fare è "scattare una fotografia" di quanto accaduto il 26 febbraio 2015nell'aulaconsiliare regionale della Puglia:cronaca di una morte
DiceLoredana Capone(assessoraallo sviluppo economico della Regione): "Il più grande successo di questa iniziativa sono le reti create: reti di business e di amicizia".Si riferisce al primo Manifesto delle Imprenditrici Pugliesi, che raccoglie il lavoro e le idee di oltre 250 imprenditrici e manager
Immagine associata al documento: Capone: "Il più grande successo di questa iniziativa sono le reti create: reti di business e di amicizia"Nasce il primo Manifesto delle imprenditrici pugliesi e raccoglie il lavoro e le idee di oltre 250 imprenditrici e manager dei diversi settori produttivi. Mantenere le politiche sullo Leggi
Questo il programmadefinitivodelle giornate del 6 e 7 Marzo a Lecce,presso ladimora storica di “Torre del Parco”, per il primo“International Women Entrepreneurs Forum.Le imprese del cambiamento: la parola alle donne”.E' attiva la pagina web dell’International Women Entrepreneurs Forumed il
Avrà luogo il 6 e 7 Marzo, a Lecce,presso ladimora storica di “Torre del Parco”, il primoInternational Women Entrepreneurs Forum; che metterà a temaLe imprese del cambiamento: la parola alle donne.Il Forum, organizzato dall'Assessorato regionale allo sviluppo Economico, grazie all'Assessora
Per la prima volta la Regione Puglia si costituisce parte civile in un procedimento penale per femminicidio.Oggi, infatti, la costituzione di parte civile da parte della Regione è prevista in un articolo della legge regionale contro la violenza di genere varata nell’estate del 2014.Trent’anni di
Torna Generareculture nonviolente: che dal 25 novembresta percorrendo tutti i quartieri di Bariper sensibilizzarealla condivisione di una cultura nonviolenta e rispettosa delle donne e delle differenze,contro ogni forma di discriminazione e sopraffazione. Il 29 novembre 2014, dalle h. 16, un corteo
Chiediamo di sostenerci in tutta Italia: vogliamo (anche) in Puglia una legge elettorale regionale non anacronistica. Per aiutarci, firmate e diffondete la petizione che trovate a QUESTO LINK.Queste le modifiche che chiediamo di introdurreper far si che in ogni lista nessuno dei due sessi possa
Mercoledì 29 ottobre Conferenza stampa:“Donne e legge elettorale”Ripartiamo dalla rappresentanza e dalla democrazia paritariah. 12,00, presso Consiglio regionale della Puglia (Sala Finocchiaro, 1 piano;via Capruzzi 212 – Bari)Può un Consiglio regionale essere composto da soli
La notizia nella notizia, in questo caso, è forse che il termine femminicidio sta finalmente penetrando nella cultura e nell'anima. Martedì 28 ottobre 2014 a Santeramo, l'incontro “Il Femminicidio: il coraggio di rompere il silenzio”, nel ricordo di Santa Scorese, che fu vittima di stalking e
Un libro che aiuta a capire i meccanismi della esclusione ancora vigente per intraprendere nuovi percorsi prammatici e normativi "Locali per soli uomini", come per i vecchi pub inglesi, è la calzante espressione con cui definiamo i luoghi decisionali al maschile. E quello che vi presentiamo è il
Servono anni per costruire, un istante per distruggere? Vero. Ma questo non non ha mai scoraggiato i ricostruttori. Il che ci faccia capire quanto l'opera di creatività e di ri-costruzione sia tenace e inarrestabile, appassionante, quanto valga la pena dipartecipare. A Bari rubato il sogno della
A Bari le donne hanno una casa Il 6 giugno 2014, alle ore 11.00 presso la sala Consiliare del Comune di Bari è stato firmato il protocollo d'intesa tra l' Assessora al Patrimonio Titti De Simone e gli Stati generali delle donne per l'affidamento di uno spazio pubblico a partire dal quale far
A Bari le donne hanno una casa: è la Casa delle donne del Mediterraneo.Il 6 giugno 2014, alle ore 11.00 presso la sala Consiliare del Comune di Bari, è stato firmato il protocollo d'intesa tra l' Assessora al Patrimonio, Titti De Simone, e gli Stati generali delle donne, per l'affidamento di
Penso sia giusto parlare delle donne che si stanno candidando dopo aver condiviso pensieri ed azioni con le altre donne del territorio.Queste donne vanno sostenute perchè il loro desiderio di cambiamento ha profonde radici in tutto il lavoro che in Puglia è stato fatto: dalle azioni contro le
Secondo i dati occupazionali di questi ultimi anni di crisi, mentre l’occupazione ufficiale maschile è in continua discesa, emerge una tendenza alla crescita dell’occupazione femminile: un dato sorprendente che va indagato per capirne di più. Letizia Carrera (ricercatrice di Sociologia generale
Grande vittoria delle donne di Pugliai ricorsi presentato nel 2011 da Serenella Molendini Consigliera Regionale diParità, da Magda Terrevoli presidente della CommissioneRegionalePari Opportunità,da alcune associazioni di Bari, tra cui Un desiderio in Comune, Centro documentazione donne, contro
imageStati Generali delle Donne • Bari 2,3,4 aprile 2014 “Gli Stati generali delle donne” si sono chiusi portando a termine il lavoro che le donne che vi hanno partecipato si erano proposte. Nelle tre giornate di lavoro e studio più di 200 donne si sono iscritte ai
imageGLI STATI GENERALI DELLE DONNE A BARI Gli stati generali delle donne, siamo certe, diventerà un evento per le prossime amministrative nel capoluogo. Attraverso la stampa e le TV, intendiamo invitare tutte le donne della città a farne parte e i partiti, i movimenti
imageDa condividere. Su come andranno esattamente le cose, nelle elezioni europee che sono state frettolosamente declamate come "paritarie", ecco l'editoriale di Linda Lanzillotta:  Care amiche, cari amici, dopo una settimana di retorica sulla