Presso la Casa della Cultura, via Borgogna 3, Milano vi segnaliamo il ciclo di incontri a cura della nostra Mariateresa Fumagalli e di Massimo Campanini. (A proposito, Mariateresa Fumagalli ha parlato dell’Enciclopedia alla Radio Svizzera. Potete sentire qui le sue belle parole.) OLTRE IL PREGIUDIZIO Il caso del Medioevo Ciclo di incontri a cura di Mariateresa Fumagalli Beonio Brocchieri e Massimo Campanini ———————————————————————————————————— giovedì 9 novembre 2017 ore 18.00 “La periodizzazione, l’anno Mille, nani sulle spalle dei giganti” Leggi tutto
È sempre una sconfitta quando, anziché parlare di nuove misure e strategie per sconfiggere abusi e discriminazioni, ci si ritrova a denunciare il proliferare di nuove forme di violenza. È il campanello d’allarme di una situazione che si fa sempre meno gestibile.E così si scopre che una donna
C’erano una volta le sorelle Nedda e Gigina Necchi…proprio quelle delle famose macchine per cucire che prima si vedevano in tante delle nostre case.Rampolle  di quella borghesia colta e illuminata  milanese dei primi decenni del 1900 esse sposarono il dr. Campiglio …o meglio Gigina sposo’ il
di Pina Nuzzo Si parla troppo poco della violenza contro le donne in gravidanza. Io stessa non l’avevo messa a fuoco, fino a quando i media non hanno raccontato le … Continua a leggere → Leggi Tutto
04
Nov
2017
L’uomo in immagine è Nabih al-Wahsh, un famoso avvocato egiziano politicamente “conservatore”, ripreso durante un recente dibattito televisivo sul canale Al-Assema. La questione in discussione era una nuova bozza di legge sulla prostituzione. Alle donne sedute al suo stesso tavolo ha detto questo
di Anna D’Andrea Souvenir che si rompono, incanti che sembrano far smarrire e smarrirsi. Termina così il racconto “Il maglione autunnale” di Anna D’Andrea che abbiamo pubblicato in tre parti e illustrato con tre diverse immagini di uno stesso, bellissimo, luogo geografico. – È fortunata, signora
Sono sempre molto intense le giornate dedicate ai Convegni di Toponomastica femminile. Intense, ricche e interessanti.I lavori di “Donne in Pista”, questo il titolo del VI Convegno nazionale, si sono svolti dal 26 al 29 ottobre nella città di Imola che ha aperto gli eleganti ambienti al primo piano
di Anna D’Andrea Le separazioni dai giorni, dalle stagioni, dalle immagini che si sono fissate nei nostri ricordi a colori o in bianco e nero. Continua il racconto “Il maglione autunnale” di Anna D’Andrea. Con una avvertenza: la “Gi” con cui dialoga è la sua cagnetta. – Pare di stare al cinema! –
Parliamo di libri, stavolta. Anzi, ne parla Antonella nell'intervento che segue. Per sperare, per camminare, per ricostruire. Approfitto per dirvi che il blog prende una pausa di un mese circa. Domani e dopodomani sarò prima a Torino per dialogare con Naomi Klein e poi a Bologna, a Bottega
Conto le fonti, le nomino una per una. Fonte di Brogliano, Fonte Cagnolo, Fonte Casco, Fonte della Rocca di sopra, Fonte della Rocca di sotto, Fonte Valzacchera, Fonte delle Mattinate, Fonte li Coi, Fonte di Capriglia, Fonte della Romita, Fonte Minutella, Fonte Liquida, Fonte Salegri, Fonte
arieteL’ALTROROSCOPO – OROSCOPO E NON SOLO2017 – IL MESE DI NOVEMBREARIETEContinua sicuramente la spinta verso la nuova era, il nuovo corso delle cose, che, in forme diverse a seconda del tema natale, è attivo e stimolante per la presenza di Urano. Ma nel tuo caso darti il via e spingerti verso il fare
Nell’enorme flusso di parole che si è consumato sul caso Argento-Weinstein la frase più vicina alla verità l’ha detta il filosofo Massimo Cacciari: che le donne debbano sopportare molestie sessuali è una delle grandi tragedie del nostro tempo. Rivolgere dunque commenti sarcastici verso una
 Donne e uomini hanno gli stessi diritti e mettere le ali insieme significa spazzare via ogni lontana e inaccettabile disparità. Così scrive Maria Giovanna Farina, filosofa, scrittrice e comunicatrice.Il sentire filosofico che i libri di  Maria Giovanna Farina mi hanno sollecitato a porle molte
29
Ott
2017
(“The F word”, di Avleen Kohli, poeta indiana contemporanea, trad. Maria G. Di Rienzo.) LA PAROLA EFFE Va’ avanti a giudicarmi da quanto scure sono le mie labbra o da quanto chiara è la mia pelle da quanto è corto il mio abito o dalla lunghezza dei miei capelli o del mio mento Va’ avanti […]Leggi
L’ultimo libretto pubblicitario dell’Ikea (valido fino al luglio 2018) che mi è arrivato nella cassetta della posta è decorato da slogan accattivanti quali “Facciamo spazio alla tua voglia di cambiare”, “Facciamo spazio al modo di vivere di ciascuno”, “Crea lo spazio dove esprimere chi sei” e così
Il limite della tolleranza è ormai stato ampiamente varcato. Per anni le donne hanno silenziosamente subito ogni tipo di sopruso, fisico e psicologico. Indifese, sottomesse all’autorità maschile, vittime della legge patriarcale vigente ovunque, relegate al ruolo di fattrici e domestiche.Se
L’energia del Femminile è in Titti Boero nella intuizione, nella sua emozionalità, nell’empatia e in quella sintesi che le fa ricreare minuziosamente il suo ritorno al passatoC’è una casa in un piccolo borgo sulle colline sopra Finale Ligure, una grande casa del 700 che una coppia di savonesi
26
Ott
2017
L’energia del Femminile è in Titti Boero nella intuizione, nella sua emozionalità, nell’empatia e in quella sintesi che le fa ricreare minuziosamente il suo ritorno al passatoC’è una casa in un piccolo borgo sulle colline sopra Finale Ligure, una grande casa del 700 che una coppia di savonesi
di Giusi Ambrosio In due recenti articoli pubblicati su Laboratorio Donnae, autrici Pina Nuzzo “Intelligenza generativa” e Angela Giuffrida “Tecnocrazia e riduzione a niente della vita”, sono posti interrogativi molto … Continua a leggere → Leggi Tutto
Scrivo questo post dopo un’osservazione di lunga data del mondo maschilerispetto al tema del sesso e dell’avere una relazione sessuale con una donna (anche aiutata da testimonianze di amiche e conoscenti). Non ha – ovviamente – alcun valore statistico, eppure sono certa che in molte si
“La civiltà dell’empatia è alle porte. Stiamo rapidamente estendendo il nostro abbraccio empatico all’intera umanità e a tutte le forme di vita che abitano il pianeta. Ma la nostra corsa verso una connessione empatica universale è anche una corsa contro un rullo compressore entropico in
Bastano solo 3 parole per definire la vostra immagine.Spesso mi sentite dire o leggete nei miei articoli le parole ‘bisogna armonizzare forma e sostanza’.Cosa voglio dire con questa affermazione?Così decontestualizzata infatti apre a infinite considerazioni e riflessioni.Io restringo il
*In effetti pareva strano che le sciocchezze sparate puntualmente da Michele Serra sulle questioni di genere (qui un esempio) non trovassero eco in altrettante sciocchezze svanverate da Luca Sofri. E’ bastato aspettare ed ecco che un altro luminare della cultura italiana ci regala le sue, sul
“Chagall. Sogno di una notte d’estate” – dal 14 ottobre al 28 gennaio – Museo della Permanente a Milano una mostra-spettacolo.Adoro Chagall, i suoi colori, le sue immagini primitive ma che hanno dentro di sé  la storia e la tradizione di un popolo, le sue luci ed i suoi rimandi continui  alla
golfo-posterLa Fondazione Marisa Bellisario ha scelto Bari per l’edizione numero 18 del suo Congresso Nazionale dedicato quest’anno a “Donne, economia e potere” sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, svoltosi al Castello Normanno-Svevo di Bari.300 donne tra imprenditrici, dirigenti e
Per il loro libro “200 Women”- ed. Chronicle Books, prezzo 35 sterline (ma se lo ordinate tramite The Guardian, da cui ho ricavato la notizia, la cifra scende a 29.75) – Geoff Blackwell e Ruth Hobday hanno appunto posto a duecento donne influenti la medesima domanda: “Cos’è importante per te?” Qui
Dopo anni di inerzia, l’Italia tenta di allinearsi con quanto richiesto in Europa in materia di indennizzo per le vittime di reati intenzionali violenti. Vediamo con quali risultati.Non c’è giorno in cui non scopriamo qualche nuovo tassello che sempre più pare farci indietreggiare. Mentre siamo
*Premessa: se non credete che la cultura vigente in questo paese e nell’Occidente sia patriarcale, smettete pure di leggere qui - anzi, che ci fate su questo blog? Non mancano dati e fonti al riguardo, informatevi pure con tutta calma, tanto non è che sia un fenomeno passeggero. Resiste alla
di Anna D’Andrea «È sempre più tardi di quanto pensavamo… Allora ci vuole un maglione nuovo. Mettersi addosso le castagne, il sottobosco, i ricci dei marroni… un maglione ampio: il corpo sparirà, diventeremo la stagione… Scegliere il conforto delle malinconie, comprare ilcolore dei giorni»
31
Ott
2017
Non voglio rovinarvi la festa, felice Halloween a tutte/i voi. Mi piacerebbe solo che stasera, prima di accendere zucche, di mettervi in costume, di andare a bussare alle porte dicendo in coro “dolcetto o scherzetto” ricordaste che se la caccia alle streghe in Europa è ormai storia, in varie parti
Un anno esatto da quando le Marche (e l'Umbria, e parte del Lazio e dell'Abruzzo) si sono ripiegate su se stesse. Quali parole devo ancora trovare?Una settimana esatta da quando la Val di Susa si consuma fra le fiamme. Quali parole, ancora?Noemi, per le Marche.Cristina e Veronica, per la Val di
Stressati, frustrati, ansiosi, depressi, emotivamente disturbati, incapaci di concentrazione e attenzione. Stando alle parole di educatori ed esperti, ma pure al racconto che i media fanno sui nostri figli, i bambini di oggi sarebbero affetti da sindromi di ogni tipo. L’etichetta della patologia
Ricevo da Claudia (nome fittizio), che si è laureata con me in Scienze della comunicazione l’anno scorso, l’ennesima testimonianza positiva di un percorso professionale veloce, soddisfacente da tutti i punti di vista (anche economico) e pertinente rispetto agli studi fatti. … Continua a leggere
28
Ott
2017
Cosa e come sopravvivere in epoca digitale. Se non sei disposto ad interrogare te stesso per trovare le risposte non leggere questo scritto.di Carmen RussoDivorati e scomparsi – cosa e come sopravvivere in epoca digitale di Carmen RussCome si trasformeranno le città quando TUTTO verrà
La sua missione, in questa vita, è aiutare chi lo desideri a far emergere e a valorizzare le possibilità e le risorse che ciascuno possiede, attraverso il pensiero positivo. Roberta Pizzuto di titoli ne ha tanti: counselor sistemico-relazionale e formatrice in Counseling, mediatrice familiare
Sono una donna e porto scompiglio Sono una donna che non sta in un ordine rassicurante Ho l’anima casta e macchiata di chi è predata Sono una donna che tiene … Continua a leggere → Leggi Tutto
“Le bambine e le donne affrontano difficoltà sproporzionate. Una donna muore a causa di complicazioni durante la gravidanza o il parto ogni due minuti. Di media, le donne guadagnano il 77% di quel che guadagnano gli uomini. Le ragazze passano dal 30 al 50% di tempo in più dei ragazzi aiutando nei
La violenza di genere è costantente oggetto di riflessione e dibattito. Senza dubbio è semplice ed eticamente appagante disquisire dei soprusi (estesi a maltrattamenti domestici, aggressioni e persecuzioni sociali) sistematicamente perpetrati a danno esclusivo dell’altra metà del cielo.Le varie
Una mia ex studentessa, che lavora da anni presso l’agenzia di marketing B2B Publitek, mi segnala due posizioni stabili aperte, una per il ruolo di Public Relations Assistant, l’altra per il ruolo di Public Relations Account Manager. Da quel che … Continua a leggere → Original Source
di Pina Nuzzo Le donne conoscono il gioco del potere, possono pure decidere di starci – per un po’ o per tutta la vita – ma, appena una decide di … Continua a leggere → Leggi Tutto
Nella foto, le motivazioni per lo sfratto di Peppina, che si commentano, temo, da sole. Il problema è come vengono usate, queste motivazioni, e come vengono usate le motivazioni dei terremotati, e da chi. Vi facevo cenno ieri, pensando con preoccupazione e timore al modo in cui il disastro del
DolsDols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce
Ad aiutarle a superare la resistenza è, quasi sempre, un corso per diventare “operatrici socio-sanitarie”. Una definizione che fa meno paura dell’altra, “badante”, che oltre a essere dispregiativa è sbagliata, “perché si badano le bestie, non le persone”, dice Rita, che questo lavoro lo fa, a
05
Nov
2017
Questo è un dipinto di Roxana Halls, “The Suspended Room” – 2012, artista femminista londinese nata nel 1974. Al di là delle intenzioni della sua autrice, ovviamente, sembra rappresentare molto bene (con un pizzico di humor) come mi sento e come vivo in questo periodo. Per questo lo lascio qui
Sono tantissime le donne che si sono impegnate per migliorare le condizioni di vita di altre donne, di bambini, di poveri ed emarginati dalla società. Alcune tra loro sono state pioniere nel campo della sanità e dell’istruzione diffusa.Monna Tessa, definita la prima infermiera della storia, nel
Dopo anni di inerzia, l’Italia tenta di allinearsi con quanto richiesto in Europa in materia di indennizzo per le vittime di reati intenzionali violenti. Vediamo con quali risultati.Non c’è giorno in cui non scopriamo qualche nuovo tassello che sempre più pare farci indietreggiare. Mentre siamo
02
Nov
2017
Sono solo quindici minuti di documentario, ma potremmo definirli un quarto d’ora di premi: Miglior Film e Premio del pubblico all’International Cycling Film Festival (2016); Premio della giuria al Bike Shorts Film Festival (2017); Premio per il Messaggio Ispiratore all’Ektopfilm International
A prima vista appare qualcosa di finalmente moderno: nell’Italia conservatrice e arcaica, la proposta del premier Gentiloni di inserire lo yoga nelle scuole sembra proiettarci agilmente nel futuro. In fondo, perché no, si tratta nell’immaginario comune di una pratica che “seda” i bambini
Caterina Della TorreWebsiteRedattrice ed esperta di marketing e PR; proprietaria di www.dols.net di cui è direttore editoriale e general manger nonché di questo nuovo dols.it. Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla
Storia di Franca e del suo amante il mare.di Lucia SallustioAnche oggi Franca è stata al mare. Mi sorprendo sempre a vederla tornare dal mare, soprattutto quando l’inverno è alle porte a dispetto del clima temperato in un giorno di dicembre. Ma Franca è un po’ strana, si sa. Imbocca la stradina
(“How we learn to accept art that hates woman”, di Sarah Ditum per The Newstatesman, 26 ottobre 2017, trad. Maria G. Di Rienzo.) Le accuse sono sempre “scioccanti”. Due parole sposate eternamente fra loro in “giornalistese” ogniqualvolta è riportato un resoconto di violenza contro le donne da parte
No, stavolta non si tratta di donne. Oggi intingo la penna nel veleno e scrivo. Chi mi conosce sa che non mi accade sovente di andare su tutte le furie. Vi racconto.La scorsa settimana una lectio magistralis del filosofo Giorgio Agamben ha inaugurato l’anno accademico del Dipartimento di
C’è qualcosa che non funziona, anzi alcune cosette, a proposito di questo ricorrente accanimento verso Halloween e verso quei festeggiamenti che alcuni vorrebbero impedire per una serie di presunte ragionevoli ragioni.di Nico ContiHai un bel da dare spiegazioni, con tanto di storici e di
Può capitare a tutti quelli che vanno in tv di lasciarsi andare ad affermazioni goffe o sbagliate. Però se sei un politico, che ti piaccia o meno, devi poi accollarti le conseguenze, tanto più se invece di una battuta infelice hai fatto un vero e proprio ragionamento di quelli che fanno saltare
La nuova edizione di Milanosifastoria propone quest’anno il tema delle Migrazioni.Tantissime occasioni di incontro e di approfondimento.Enciclopediadelledonne.it è nel comitato promotore e partecipa a questa iniziativa con un incontro presso l’Unione Femminile Nazionale:6 novembre 2017, ore
Gesti concreti, li definisce, con notevole senso dell'umorismo, l'assessore regionale alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti. I gesti concreti sono la consegna di 7 (sette, ripeto, sette) casette provvisorie a Muccia. Muccia, non fosse chiaro a chi segue questo blog, è stata annientata dalle
Tre giorni per esplorare – tra teoria e pratica, libri e spettacolo, film e concerti – cosa si muove intorno alle nuove pratiche educative, quelle che puntano a costruire un senso di cittadinanza più aperto e insieme inclusivo, quelle che guardano oltre i tradizionali stereotipi di genere
26
Ott
2017
Autorevolezza conquistata da alcune donne cui era stato riconosciuto il ruolo ufficiale di profetesse come la monaca di Dresda.Profezia e credibilità spesso viaggiano parallelamente, senza mai trovare quindi un punto di incontro. Talvolta inducono invece inducono a profonde riflessioni sul
Esattamente un anno fa, tremavano e si sbriciolavano Camerino, Muccia, Pieve Torina, Visso, tutti i paesi della Marca maceratese di cui per un anno, qui, ho parlato. Un anno intero, 178 puntate di questo blog che inizialmente ad altro era dedicato. Ai libri, alle donne, alla cultura, alla
di Romain Valentino Venerdì 27 ottobre torna a Milano “Agenda Brasil”, l’appuntamento con la cultura e il cinema brasiliani che si snoda tra il Mic – Museo Interattivo del cinema, lo Spazio Oberdan e altri luoghi della città. Salutiamo l’edizione 2017, la sesta, che segna la trasformazione di
Uno stereotipo di genere ha bisogno di te per sopravvivere, ma tu non hai bisogno di lui per vivere, solo che non lo sai e gli permetti di condizionarti impunemente nella vita di tutti i giorni. Nella quotidianità delle relazioni intime tra uomini e donne, tante sono le cose che ci si sente