di Maria Luisa Marolda Una madre e una figlia, Cesira e Rosetta, e l’orrore dello stupro. Ecco i brani dal romanzo “La ciociara” di Alberto Moravia, scelti e commentati per noi da Maria Luisa Marolda, figlia della bellissima Teresita Fantacone, violentata – come centinaia di altre donne – dai“goumiers” del Corpo di spedizione francese durante […] Leggi Tutto
“Consentire a Michelle Hunziker di utilizzare la platea di Sanremo per distribuire un gadget riferibile all’associazione con cui condivide la titolarità con l’avvocata Giulia Bongiorno quando questa è in campagna elettorale non ha nulla a che fare con la sensibilizzazione del pubblico al tema
Questa di oggi è  la storia di una piccola ma grande Donna.Una storia di  radici, passione ed anche amore.E’ la storia di come si possa provare, con questi strumenti, a dare un senso e un nuovo valore, e calore, a luoghi e territori abbandonati.Siamo in Lunigiana,una terra bellissima che non
Ci dicono che la visita alla tribù delle donne ‘dal collo lungo’ è imperdibile.Thailandia mon amour ( quinta parte) . Itinerari di viaggio di Patrizia Rautiiscontinua da http://www.dols.it/2018/01/15/piccoli-itinerari-di-viaggio-thailandia-4/Così ci andiamo e in mezzo alla foresta troviamo due/
L’articolo che segue, diAlessandra Allegrini,pubblicato nel 2016 sul sito di Diotima, comunità filosofica femminile,si sofferma sull’intreccio traneoliberismo e tecnoscienza,nuova frontiera del neutro. Gestazione per altri: non solo diritto, né … Continua a leggere → Leggi Tutto
Francesca D’amico da architetta alla consulenza aziendale, passando per il lavoro sostenibile.Tragitto non facile ma che è arrivato quasi per caso: dopo anni in azienda ha pensato di fare il passo verso l’autonomia, occupandosi delle piccole e medie imprese, dal processo produttivo in ottica di
È che mi sono rotta. Mi sono rotta del ruolo dell’eterna seconda. Nessuna donna è un’isola.di Daniela TuscanoMi sono rotta di non essere mai indispensabile. Di farmi in là. “Prima la democrazia, poi la Gpa”, ripetono (ordinano) i maschi, perché questa è una faccenda settoriale, come la
di Carla Bielli Tre bei romanzi: “Keyla la rossa”, “Middlesex”, “Sognando la luna”. Li elenco in ordine alfabetico: è anche l’ordine nel quale li ho letti, senza soste, molto rapidamente, segno che li ho trovati avvincenti. Isaac Bashevis Singer, Jeffrey Eugenides, MichaelChabon, tre autori, il
vicolo-delle-dimesseLe Dimesse di sant’Orsola – Compagnia delle dimesse di Sant’Orsola”; “dimesse” perché non vestono l’antico e nobile abito delle monache e “di Sant’Orsola” e perché, non avendo la protezione delle mura di un convento, devono vivere nel mondo e restare fedeli a Cristo.di Claudia
L’ultimo film di Guadagnino, Chiamami col tuo nome. In questo film, ancora una volta secondo i modelli greco-antichi, all’amore per la donna si associa una mera convenzione sociale, la banalità di un erotismo goffo e scontato, perché in fondo così fan tutti.Sulle note di Rara Requiem di Sylvano
Jooble è una ricerca di lavoro verticale creata per aiutare le persone a trovare il lavoro dei loro sogni!Jooble è una grande fonte per trovare offerte di lavoro correnti. Si può aspettare di trovare moltissime offerte di lavoro in Italia su Jooble. Questo non è perché Jooble è “il più grande
01
Feb
2018
DolsDols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce
Cosa c’è di meglio che disintossicarci dagli stravizi delle feste natalizie con alimenti tutti naturali scrigno di preziosi nutrienti? Ci viene in aiuto la frutta.La frutta possiede una elevata attività anti-ossidante , ha numerose vitamine e minerali e fornisce una buona quota di carboidrati
“Quello che è successo ad altre colleghe come me si chiama in un solo modo: VIOLENZA” è la denuncia indignata che Cristiana affida il 26 gennaio alla sua pagina Facebook raccontando di una perquisizione subita nei bagni del padiglione dove si stava svolgendo il concorso per entrare in
Come spin doctor e analista politico in questa campagna che seguo da vicino per vari candidati e candidate italiane registro con piacere l’ascesa di nuovi volti femminili nella politica.Da Giusy Versace con Forza Italia la campionessa paralimpica.Candidata a Varese, a Annamaria Barbato Ricci
il tema dell’inclusione delle donne nell’economia è il grande assente nel dibattito di questa campagna elettorale. Mi preoccupa perché questo significa, tra le altre cose, che nel nostro Paese non è stato ancora capito che si tratta di un elemento di politica economica e non solo di un tema di
“Io per esempio sono, almeno mi pare, maschio e zappo l’orto per ricavarne frutta e verdura. Chi mi paga? Nessuno. Inoltre cucino quando non sono impegnato in redazione. Esigo forse dei soldi statali? Basta con gli oboli a chiunque non presti un opera lavorativa autentica” Il goffo articolo di
Toponomastica femminile all’Istituto Kennedy di Monselice. Si Parla di familismo amoprale e lavoro delle donnedi Carla ManfrinSabato 27 gennaio 2018 nell’auditorium dell’Istituto di Istruzione Superiore Kennedy di Monselice si è svolto l’incontro tra circa 500 studenti, di varie classi e
Nella comunicazione vige una regola aurea: se un commento, un articolo o un’esternazione sono troppo stupidi, patetici e soprattutto in malafede per essere commentati, la scelta migliore è lasciarli senza risposta, affinché cadano nel dimenticatoio il più presto possibile. L’articolo di Vittorio
Con i capelli bianchi, presbiti, quasi in menopausa o con la prostata ingrossata. Così sarebbero, secondo il Partito democratico, i giovani italiani. Già, perché se si dovesse dare retta allo slogan elettorale che annuncia da mesi “una pensione di garanzia per i giovani” – cioè, secondo Cesare
donna-SCONOSCIUTAAmica  mia sconosciuta, questa Giornata della Memoria oggi  io vorrei dedicarla a Te.C’e’ una parete piena di foto al memoriale del campo di lavoro di  Auschwitz-Bierkenau.Una parete di foto in bianco e nero ben tenute, piccole, grandi, di ogni tipo.Sono quelle che con rigorosa, precisa
Il mondo veniva verso di me, sfogliandosi come un libro meraviglioso. Qualcuno dice che la meraviglia appartiene agli ignoranti: io benedico la mia ignoranza che continua a rifornirmi di stupore; forse è per magia d’ignoranza che si intravede l’anima delle cose.Così scriveva Dolores Prato
Ci hanno detto tante volte che dovevamo smetterla di discutere solo davanti a un computer.Ci hanno detto che era tempo di alzarci dalle nostre sedie, di incontrarci, stringerci le mani, sentirsi vicini.Ci hanno detto che la politica, quella nobile e pacifica, delle donne e degli uomini che
di Giusi Ambrosio Da tempo noi femministe, storiche filosofe politiche ci interroghiamo su quale momento della storia universale abbia definito quella opposizione tra i sessi che ha poi consentito l’esplicarsi … Continua a leggere → Leggi Tutto
Con lei ho parlato anche di questa sua scelta, così coerente con quello che da anni insegna, seguire quello che la nostra dimensione interiore profonda ci detta e non avere mai paura di cambiare e di trasformarci. Altrimenti senza una natura plastica e spontanea come si farebbe a
In Italia l’uso del genere grammaticale femminile nel caso di parole riferite alle donne e l’attenzione a evitare il più possibile il maschile generico, quello con cui si indicano uomini e donne in generale, sono molto più diffusi oggi di … Continua a leggere → Original Source
Va bene, gli uomini che ricattano le attrici per avere sesso in cambio di una particina fanno schifo e sono colpevoli; va bene, un magistrato che impone un dress code succinto e l’assenza di fidanzato per accedere a borse di studio fa schifo ed è colpevole; va bene, trecento e passa business men
04
Feb
2018
Fra un cocktail di aspirina effervescente e delibazioni di fine sciroppo al cucchiaio non ho ancora sputato fuori bronchi e polmoni, per quanto ci tenti tossendo per un terzo del giorno. Ho sfiorato l’overdose da tachipirina (usciremo dal tunnel degli antipiretici?) facendo scendere la mia
Il documentario dal titolo She’s Beautiful When She’s Angry concentra la sua attenzione sulle battaglie femministe condotte tra gli anni Sessanta e Settanta. E mostra come l’aiuto reciproco e la solidarietà possano portare le donne ad ottenere vitali vittorie.Il documentario dal titolo She’s
02
Feb
2018
Caterina Della TorreWebsiteRedattrice ed esperta di marketing e PR; proprietaria di www.dols.net di cui è direttore editoriale e general manger nonché di questo nuovo dols.it. Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla
arieteL’ALTROROSCOPO – OROSCOPO E NON SOLO2018 – IL MESE DI FEBBRAIOARIETECome puoi immaginare, caro Ariete, il transito di Saturno in quadratura inizia a farsi sentire. Distacchi, prese di coscienza, traguardi da individuare con la giusta attenzione…Meno male che Marte è in buona posizione e che ti
Affrontando tematiche ambientali, sociali e relazionali, salute e benessere da tutti punti vista, è attenta alla conoscenza e allo sviluppo della interiorità. E anche quando le tematiche sono di ben altro tipo come vendite o trasmissioni commerciali, è il suo approccio alla persona a fare la
È uscito al cinema, restandoci solo due giorni come anteprima alla prossima programmazione televisiva in due puntate, il film “Fabrizio De Andrè, Principe Libero”.Una poetica, delicata narrazione della vita di Faber, con tutte le sue fragilità e l’immenso talento poetico e musicale che ne fanno
31
Gen
2018
In Italia, il servizio militare femminile effettivo, su base volontaria, è stato introdotto nel 2000. Prima di questa data la nostra nazione era l’unica, in seno alla NATO, a non aver dato alle donne la possibilità di arruolarsi ma erano presenti donne negli altri campi.Iniziamo a parlare di
Li aspettiamo, i candidati, quando dovranno parlare del terremoto: da una parte e dall'altra e dall'altra ancora. Nell'attesa, Leonardo Animali ha scritto una lettera, a nome di.Gentile candidata, gentile candidato,invertendo una prassi consolidata, stavolta la tradizionale lettera elettorale
di Silvana Citterio* Le Troiane di Euripide – Sarte per bovisateatro con la regia di Bruno Portesan.Debutto sabato 10 febbraio (ore 21) al Teatro Pavoni di Milano, replica domenica 11 alle 16. Perché mettere in scena, oggi, a Milano, Le Troiane di Euripide nell’adattamento che ne fece Jean Paul
Insieme si pensa meglio, si diventa anche più intelligenti, ma non basta ‘mettersi insieme’ perché si apra un confronto fecondo. In alcune fasi, più che in altre, occorre affidarsi a … Continua a leggere → Leggi Tutto
29
Gen
2018
La situazione da queste parti è un po’ troppo difficile, al momento, per permettermi di scrivere con efficacia e tempismo. Ci risentiamo quando andrà meglio. Maria G. Di Rienzo Annunci Leggi Tutto
28
Gen
2018
(estratto da: “Ancient (Egalitarian) Societies, Modern (Women’s) Marches”, un ampio e dettagliato saggio di Liz Fisher per Patheos, 24 gennaio 2018, trad. e adattamento Maria G. Di Rienzo) Gli eventi al giorno d’oggi si muovono velocemente ma hanno anche una qualità “spiraliforme attraverso il
26
Gen
2018
27 gennaio Giorno della Memoria : una ricorrenza internazionale celebrata ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell’Olocausto.Fu cosi’ designata dalla risoluzione 60/7 delle Nazioni Unite del 1º novembre 200 Fu stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio
Se nel precedente itinerario sivigliano hanno predominato le intitolazioni stradali legate alla sfera del sacro, per questo ultimo percorso cittadino, mondo religioso e mondo laico di intrecciano saldamente.Si parte da Plaza de Santa Isabel il cui nome ricorda l’omonimo monastero fondato da Doña
Per iniziare a parlare delle prime donne nelle professioni, dobbiamo partire da lontano, dal secolo XI, quando incontriamo Trotula De Ruggiero, considerata la prima ginecologa della Storia.La sua fama arrivò in tutta Europa e sicuramente l’invidia maschile nei secoli fu grande; addirittura alcuni
08
Feb
2018
JesusInTurin, il 12 maggio 2015 spezzò il pane assieme alla bionda all’Imbarchino di Torino. C’era anche Andrea (un lungagnone che praticava la permacoltura) che aveva accompagnato la bionda alla Cavallerizza perché si candidasse come sua Maddalena. Era bionda e povera, meditava davvero circa
Nelle prime pagine de Il racconto dell'ancella di Margaret Atwood, Difred sbircia nello specchio del corridoio, si vede riflessa:"Se giro la testa, così che le bianche alette che m'incorniciano il volto dirigano il mio sguardo da quella parte, lo vedo mentre scendo le scale, tondo, convesso
Da quanto tempo leggete queste cronache, voi del commentarium? Dalla fine di ottobre del 2016, è la risposta. Di cosa si parla in queste cronache? Di quanto è avvenuto da allora nella marca maceratese. La marca maceratese è quella che include il territorio montano colpito dal terremoto. La marca
Quello che è avvenuto sabato a Macerata avrebbe dovuto porre un freno allo spettacolo, fermare le ospitate televisive a effetto e portare alla riflessione, ma anche alla condanna immediata e netta di chi da anni avvelena i pozzi. Roberto Saviano ha parlato di Matteo Salvini come di "mandante
di Maria Luisa Marolda Maria Luisa Marolda, autrice conCarla Prosperi e Maria Galluppi di “Insegnanti allo specchio” (Omega Edizioni), ha raccontato sul nostro blog lo stupro subito da sua madre a Esperia, nel Frusinate, durante la seconda guerra mondiale da parte dei goumiers. Impossibile non
Tra le testimonianze più forti e toccanti che abbiamo pubblicato nel nostro blog, c’è senz’altro quella di Mammina, Teresita Fantacone, violentata dai “goumiers” del Corpo di spedizione francese durante la seconda guerra mondiale a Esperia, in provincia di Frosinone. Soltanto in tarda età Mammina
Premessa sostanziale: che 124 attrici del cinema italiano si siano messe insieme, incontrandosi e discutendo, e abbiano fatto una lettera pubblica in cui denunciano un sistema marcio e prendono posizione a favore di chi ha parlato è un fatto importante e positivo. Anzi, ci si attendeva questa
L’Italia è stata nuovamente condannata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo, questa volta perché le istituzioni non hanno protetto adeguatamente una adolescente che nel 2013 cadde in un giro di prostituzione e subì uno stupro di gruppo. La vulnerabilità della ragazza e i rischi a cui era
Patrizia Costanzo  si racconta attraverso uno slalom ricco di intermezzi divertenti e aneddoti delle storie reciproche che ci fanno sentire complici e sodali.Patrizia arriva al nostro incontro in un “look total black” rotto da un divertente mantello rosa. Al primo sguardo mi ricorda qualcuno –
Partiamo da lontano. Partiamo dai libri, dal mercato editoriale, dal "chi sono gli intellettuali", dal discorso reiterato sulla perdita della qualità. Discorso ricorrente quanto lontano nel tempo.Recupero, per esempio, un articolo che Paolo Mauri scrisse su Repubblica il 15 maggio 1985. Una vita
Francesca Damico da architetta alla consulenza aziendale. Tragitto non facile ma che è arrivato quasi per caso: dopo anni in azienda ha pensato diu fare il passo per mettersi da sola occupandosi  delle piccole e medie imprese delle marcheil processo produttivo e l’efficientamento e tutto quello
"E' accaduta una cosa buona. Sta accadendo qualcosa di pericoloso. E' accaduto che si è esaurita (finalmente!) la possibilità di usare il fascismo come parafulmine, come alibi. Vi dovete accontentare di questa democrazia, perché comunque è meglio del fascismo. No, non ci accontentiamo affatto
Ci rechiamo nel cosiddetto triangolo d’oro, estremo nord della Thailandia, zona di confine tra Thailandia Birmania e Laos, divenuta in passato famosa per il traffico di droga che, secondo la nostra guida oggi ha vita difficile per l’azione repressiva del governo militare al potere.Thailandia mon
“100 donne che cambieranno l’Italia” . Ovvero Meriti e concretezza. Un libro ovvero una mappatura di donne impegnate nel sociale e nella politica territoriale nonché nelle professioni.Con questo titolo apparentemente presuntuoso, sta per uscire il secondo contributo editoriale che gli Stati
Le parole per dirlo. Quante volte ci interroghiamo sulle narrazioni e sulla loro efficacia, quante volte esprimiamo il timore che reiterino stereotipi, che non arrivino al cuore delle questioni che premono sulla nostra realtà. Ora, Marco Giovagnoli ha compilato per Lo stato delle cose un
mostra-evento-le-costituentiMostra toponomastico-documentaria Le Costituenti nella memoria –Martedì 30 gennaio (ore 17.30), il I Municipio di Roma, l’Associazione Toponomastica femminile, la Fondazione Nilde Iotti, l’ANPI, l’UDI e la Casa Internazionale delle donne, inaugureranno – nei locali di via della Greca 5 – la
Il movimento delle donne degli anni Settanta disertò la maternità e quindi questa  restò  esclusa dal discorso femminista. Cosa poteva essere più sovversivo che rifiutare la maternità? Se la natura  aveva reso schiave le donne, la cultura le avrebbe libere. Ma con gli anni ed il passare del tempo
«Questa storia inizia quando finisce la guerra. Nella primavera del 1945 non tutti poterono gioire: alcuni bambini, che a stento erano sopravvissuti ai campi di concentramento, si trovavano dispersi per l’Europa, ammalati, fragili e soli». «This story begins when the war ends. In Spring 1945 not
Volentieri segnaliamo il prossimo appuntamento diNOTE DI STORIAin collaborazione con Teatro alla Scalavenerdì 26 gennaio – ore 18.30SIMON BOCCANEGRADai sentimenti e dalle pulsioni personali che ruotano attorno al conflitto politicoal tema quanto mai attuale del corpo delle donne oggetto di