Anche in questo 8 marzo 2019, saranno indette una serie d’iniziative non per festeggiare formalmente ma per rimarcare le ragioni inascoltate di una parte sociale offesa. Ma  il dibattito fra donne non è riuscito a fare breccia nella politica Per chiunque ormai l’8 marzo è considerato il giorno della festa della donna. La storia di questa ricorrenza e le motivazioni per cui è stata indetta, per chi volesse informarsi meglio o approfondire, la si può ritrovare nei migliori motori di ricerca sul web. Leggi tutto
C'è un distinguo da fare, secondo me, quando parliamo - e ne parliamo parecchio - di autofiction. Ah, c'è anche una premessa: prendete con le molle questo post, non interpretatelo, come alcuni e alcune hanno fatto quando ho scritto di letteratura del dolore, come un attacco a questo o quel libro
LA CHIAVE DELL’ASCENSORE di Ágota Kristóf  al PACTA Salone dal 5 al 10 marziore 20.45, dom ore 17.30 (lun riposo)LA CHIAVE DELL’ASCENSORE di Ágota Kristóftraduzione di Elisabetta Rasy | con Anna Paola Vellaccio | regia Fabrizio Arcuri | una coproduzione Florian Metateatro/Accademia degli
Beh, negli anni Novanta ero troppo grande e i figli erano infanti, e il fenomeno Beverly Hills scivolò senza troppo coinvolgimento, quindi perdonerete lo sguardo disincantato. Però ne scrissi, su Repubblica. Era il luglio 1993 e quello, peraltro, fu il primo incontro tra Giovanni Arduino e la
SelenaPellegrini520Ho abbandonato il ruolo di CEO di una srl per diventare Chief Global Officer e Co founder di una start up innovativa con cui vogliamo cambiare il mondo!VI RACCONTO PERCHE’ DA CEO DI UNA SRL SONO DIVENTATA SOCIA DI UNA START UP INNOVATIVAIl tema del Cambiamento è il tema principale di questa
Cinquant’anni di esperimenti sull’autocontrollo. Lo psicologo viennese Mischel mise un dolcetto davanti a un bambino: se resisteva 20 minuti il premio raddoppiava L'articolo Test marshmallow, che fine farebbe oggi la “mela proibita” proviene da Il Fatto Quotidiano. Leggi Tutto
intervista-con-la-storia-hpLa Fallaci non è mai stata mite, ma in questo libro ella si espone più che in altre occasioni e va di fioretto a stoccare impunemente personaggi e scomode realtà.La Fallaci non è mai stata mite, ha sempre vestito i panni della rabbiosa dissidente, è sempre stata la portatrice sana della libertà
Se vi siete perse la puntata di Quante storie con Valeria Palumbo dedicata al nostro Piuttosto m’affogherei. Storia vertiginosa delle zitelle, potete vedervela su Rai Play a questo link. Secondo noi vale la pena. Leggi tutto
In occasione della Giornata internazionale della Donna, la Casa dei Diritti di Milano propone un evento unico nel suo genere: l’incontro con Madre Longhitano, presbitera della Chiesa episcopale  prima italiana ordinata in Italia.Longhitano presenterà la sua autobiografia Femmine e preti non
01
Mar
2019
Forse ricordate il villaggio delle donne in Kenya, Umoja, fondato negli anni ’90 da una quindicina di sopravvissute alla violenza domestica fra cui la straordinaria Rebecca Lolosoli, attuale “presidente” del posto. https://lunanuvola.wordpress.com/2013/12/31/e-questo-e-quanto/ Le donne Yazidi
Ricrearsi vuol dire anche sperimentare le conoscenze acquisite per realizzare i propri obiettivi di crescita. E approfondire studiando. Questa è la lunga storia di Femi Albi.Sono sempre stata una persona sognatrice e creativa.Fin da bambina amavo inventare storie e personaggi che vivevano nei
C'è stata una giusta maretta, ieri, sui social, dopo che una mamma ha postato la fotografia di un libro di testo per la seconda elementare: la mamma fa parte dell'associazione culturale ConsapevolMente, che si occupa di stereotipi di genere. Nel testo, la mamma "cucina e stira" e il papà "legge e
A Monte Cavallo si arriva per una strada bella e tortuosa. Monte Cavallo è un piccolo borgo del cratere, nel maceratese. Ci si va perché è piacevole guardare il mondo da lassù, e anche per mangiare delizie al Nido dell'Aquila, che ha riaperto quasi subito, a proprie spese, nei container. A Monte
25
Feb
2019
foto di Gianluca SaragòL’ideale è qualcosa che si può raggiungere e a cui rifarsi per evolversi. Se poi non si raggiungerà, saremo comunque diventati migliori.foto di Gianluca SaragòNel 2017 Michelle Hunziker è stata nominata “Mamma ideale” tra i vip, secondo un sondaggio condotto da Groupon. È evidente quanto sia
25
Feb
2019
Lucreziaelealtre_fotoIsabellaBalena_2Dal 27 febbraio al 3 marzo 2019, al PACTA SALONE, in prima assoluta, *LUCREZIA E LE ALTRE, Dal mito le origini della violenza di genere*, di e con Elisabetta Vergani e Silvia Romani, musiche composte ed eseguite dal vivo da Sara Calvanelli, una produzione Farneto Teatro parte del *Progetto
Cosa succede se una mamma decide di partire dieci giorni lasciando i suoi tre figli al papà? È la domanda lanciata dal nuovo film con Fabio De Luigi, Dieci giorni senza mamma. L’immaginario va subito al padre imbranato che si cimenta per la prima volta con cura dei figli e pulizia della casa. Ma
“Faresti meglio ad aprire le tue cosce e a farti pagare”. Questo è l’insulto che Massimiliano Galli, consigliere leghista di Amelia (Umbria) ha rivolto a Emma Marrone su Facebook. La cantante durante un concerto aveva urlato: “Aprite i porti!”, osando dissentire dalle politiche del governo
l'annunciataDal 21 febbraio al 2 giugno 2019, una straordinaria mostra dedicata ad “Antonello da Messina” prende il via a Palazzo Reale.di Flavia Capudi SchenoneL’AnnunciataL’esposizione è considerata uno degli eventi culturali più rilevanti nel panorama nazionale e internazionale del 2019. Un’occasione
L’ abitudine o l’assuefazione al non rispetto degli altri ed il dio denaro imperante portano alla distruzione dell’essere umano. ”Ogni volta che maltratti una donna, SMETTI di essere un UOMO”Dall’iniziativa “nonenormalechesianormale” messa in rete nel novembre 2018, che vedeva Attori e
Nel mondo sempre connesso nel quale viviamo, raramente si è capaci di fare connessioni, perché l’immiserimento culturale genera una visione piatta, semplificata e uniforme della realtà. Quindi sarà difficile percepire il filo che lega alcuni avvenimenti, ma purtroppo quel filo esiste: c’è un
Una volta cresciuti i figli, si vuol  torrnare al lavoro. E ce la si può fare –  Flavia Caputi SchenoneEra la fine degli anni settanta quando è avvenuta una piccola rivoluzione epocale: tante donne/mamme, con un importante bagaglio di letture, di confronti, di presa di coscienza sui diritti -al
Il parroco che in provincia di Firenze fu colto in flagranza di reato il 23 luglio dell’anno scorso, mentre abusava in automobile di una bambina decenne, è stato condannato a 4 anni e 4 mesi: anche qui – la medesima cosa sta accadendo in troppi casi relativi a violenze sessuali e femicidi – la pena
05
Mar
2019
Opere della Collezione Geo Poletti nell’Appartamento dei Principi di Palazzo Realedi Flavia Capudi SchenoneMostra Le Nature Morte di Geo Poletti. Una Collezione Milanese, a cura dell’Associazione MuseoCity, Paolo Biscottini e ‪Annalisa‬ Zanni che si inseriva nell’ambito di Milano MuseoCity (la
04
Mar
2019
“SEGRETARIE. Una vita per il Cinema” Martedì 12 marzo alle ore 21.00 Al Cinema Spazio Oberdan l’anteprima milanese del documentario Sei straordinarie segretarie personali di grandi uomini del cinema italiano raccontano la passione per il loro lavoro in una proiezione davvero speciale. Repliche
E così il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, minaccia una querela verso una terremotata di Muccia. Si chiama Antonella Pasqualini, e ne ha di cose da raccontare: quelle che forse il sindaco di Pesaro, come tanti altri, non vuole vedere. Ricapitoliamo? Casette provvisorie consegnate con ritardi
Giovani da tutto il mondo si organizzano ogni venerdì in piazza: l’esempio è la 16 enne della Svezia L'articolo Gli adolescenti furiosi in lotta per l’ambiente proviene da Il Fatto Quotidiano. Leggi Tutto
“Broken Nature: Design Takes on Human Survival” alla XXII Triennale Milano. Un grande laboratorio internazionale di idee per affrontare la sfida di un nuovo equilibrio tra uomo e Natura.di Flavia Capudi Schenone“Broken Nature: Design Takes on Human Survival (Natura spezzata: il Design si occupa
La perdita dei ruoli: ma non è quello per cui noi della nostra generazione ci siamo sempre battuti? Ma forse  non siamo andati tutti un po’ oltre?Ascoltavo Maria Giovanna Farina e Caterina della Torre parlare e pensavo che stavo ascoltando. In fondo era quello che mi si stava chiedendo
Caterina Della TorreWebsiteProprietaria di www.dols.it di cui è direttore editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati
Per puro caso mi imbatto in alcuni commenti sulla bacheca di un'amica scrittrice. Sotto una discussione che riguardava il decreto sicurezza, una maestra inveisce contro i radical chic, assicura che gli ebrei in Italia stavano benissimo alla facciaccia dei radical chic medesimi (almeno fino al
addio-valodia-hpSimone Signoret  intensa anche su carta.Prima di leggere questo romanzo storico non pensavo l’attrice francese fosse intensa anche su carta. E schematicaE schematica. E che scrivesse come sto facendo io. Spezzando. E riprendendo dall’ultima frase. Come un copione. Né sapevo fosse la figlia del
(Emma Thompson / John Lasseter, foto di Jonathan Brady – Associated Press e Valerie Macon – AFP/Getty Images) La lettera di Emma Thompson (attrice e sceneggiatrice, vincitrice di due Oscar) che state per leggere risale al 23 gennaio scorso, ma è stata resa pubblica in questi giorni. Tratta della
(“How to play Patriarchy Chicken: why I refuse to move out of the way for men”, di Charlotte Riley per New Statesman, 22 febbraio 2019, trad. Maria G. Di Rienzo. Charlotte – in immagine sotto – è docente di Storia all’Università di Southampton.) Qualche giorno fa, stavo avendo una brutta mattinata
01_PORTRAITConobbi Giulia a Roma mentre coordinavo i lavori di allestimento della mostra Homo Sapiens nell’ormai lontano 2012; lei era presente ogni giorno in cantiere come referente di una delle ditte che collaboravano alla realizzazione del percorso espositivo. Certo non era la dimensione più tranquilla e
Questa volta parlo di un libro. Non lo faccio molto spesso, perché è diventato difficile parlare di libri in un mondo che accoglie con sospetto ogni parola che sui libri si pronuncia, come se quella parola avesse sempre e sempre un sottotesto, e non ci fosse mai sincerità e passione, ma solo
24
Feb
2019
Protagonista di un’epoca che non c’è più.Marella Caracciolo in Agnelli, malata da tempo, è morta a Torino all’età di 92 anni (4 maggio1927/23 febbraio2019). Così si conclude la vita di questa Signora che, ingiustamente, è stata conosciuta e sarà ricordata più per essere stata la moglie di
Il “biasimo della vittima” è l’espressione della convinzione che chi subisce un abuso qualsiasi sia, in toto o in parte, responsabile per ciò che è accaduto. E’ molto forte nei confronti delle vittime di violenze sessuali (giacché in maggioranza costoro sono donne e il biasimo trae alimento dal
Ieri sera su Facebook ho scritto questo:"Abbiamo parlato dunque di Primo Levi e dunque sono arrivati messaggi di chi diceva "basta con questi ebrei" e "dovete fare cultura, non politica". Rispetto a qualche anno fa, un peggioramento: questi sms arrivavano quando parlavamo di rom. Dunque la
pasanisiNon so bene a che numero di “reinvenzione” sono arrivata, ma mi soffermo sull’ultima parte…ritorno sui banchi.Devo ringraziare Caterina per avermi ricordato che le avevo promesso di inviare la mia testimonianza rispetto alla capacità di reinventarsi delle donne, mi dà un’opportunità di staccare
Un vero uomo, geloso, aggressivo il giusto, che in famiglia non trova il ristoro sessuale che gli si confà ha bisogno, accanto alla moglie, di una prostituta.< quale viviamo raramente si è capaci di fare connessioni, perché l’immiserimento culturale genera una visione piatta, semplificata e
In un certo senso, questo post è un'ulteriore risposta al commentatore che ieri, in difesa delle piste ciclabili nelle Marche, chiedeva se insomma fosse proprio necessario usare i fondi europei per il sisma per ricostruire case. Magari si è espresso male, ma quel che è scritto è scritto, e
Donatella Caione si è renventata molte volte : a Torino come sistemista  a Foggia per diventare una casa editrice e infine riabbracciare la natura.Mi sono reinventata tante volte nella mia vita, sin dall’inizio del mio ingresso nel mondo del lavoro.Infatti mi ero laureata in Scienze Politiche
Se stai frequentando il terzo anno di Scienze della comunicazione a Bologna e sei interessata/o a preparare la tua tesi di laurea facendo un tirocinio presso l’Associazione Orlando – nata nella seconda metà degli anni ’70 a Bologna, per promuovere … Continua a leggere → Original Source
Quando i pazienti varcano la soglia del mio studio e si siedono di fronte a me generalmente iniziano a parlare del loro rapporto con il cibo e del loro aspetto fisico, ma mai raccontano spontaneamente se hanno dei problemi di salute o se ci sono delle patologie concomitanti.Conoscere la storia
04
Mar
2019
Dalla stampa, 2 marzo 2019: “Ho una famiglia normale, non ho gay, non ho niente” – Giuseppe Brini, candidato sindaco del centrodestra a Pontedera, prima versione. “Mi scuso perché le parole che ho usato possono essere offensive della sensibilità di persone che non debbono essere giudicate per la
A pochi giorni dalla Giornata Internazionale della Donna, impressioni e luci, lotte e sfide, speranze e progetti.Me lo vedo il solito rito, rituale dell’8 marzo. È qui, condito e farcito come ogni anno, tra chi si ostina a chiamarlo ancora “festa” e chi cerca di riportarci a una riflessione che
Un filo sottile  fa amare ancora di piu’  “Domani è un altro giorno “, mentre scorrono le immagini, facendolo entrare nei nostri cuori con tenerezza infinita .E’ l’aver vissuto. Tanto.L’aver conosciuto la Vita, la Morte e l’Amicizia.Aver conosciuto quei giorni che si pensa ” l’altro non abbia
di Monica Lanfranco e Nadia Somma Si chiamava Olga Matei, morì strangolata nel 2016, dopo un mese di relazione, per mano di un uomo che diceva di amarla. Il femminicida è Michele Castaldo, condannato all’ergastolo, ha visto ridurre la pena a 30 anni per il rito abbreviato, poi passata a 16 anni
Ci vuole una rivoluzione. Ascoltate la puntata di Fahrenheit di ieri: intorno a 1.25, nel podcast, Tomaso Montanari parla del cratere:"Sembra che ci sia un'altra Italia, lontana dagli sguardi dell'Italia mainstream, dell'Italia delle metropoli. E a volte ci chiediamo cosa possiamo fare noi per
28
Feb
2019
Ricrearsi vuol dire anche sperimentare le conoscenze acquisite per realizzare i propri obiettivi di crescita. E approfondire studiando. Questa è la lunga storia di Femi Albi.Sono sempre stata una persona sognatrice e creativa.Fin da bambina amavo inventare storie e personaggi che vivevano nei
Un Paese sessista che fa fatica a cambiare e a intervenire adeguatamente nella tutela dei diritti delle donne. Questo è il ritratto che esce dalle 75 pagine delRapporto Ombra per il Grevio, ilGruppo di esperte responsabile del monitoraggio dell’attuazione della Convenzione di Istanbul, ratificata
L’assenza del padre nel libro di Nadia TerranovaIl Presidio “Librincittà “, grazie alla tenacia e capacità di Marina Losappio Triggiani e di Silvia Del Core, ha ripreso il suo ciclo di incontri presso il Caffè d’Arte in Bari, con l’autrice Nadia Terranova ed il suo ultimo romanzo “Addio fantasmi”
*@Vitadastrologa 1999 – 2019**Se non hai altro da fare, guarda te stesso e osserva se non c’è qualcosa a portata di mano che puoi migliorare! Potrebbe portarti del benessere, sebbene sia più facile che ti renda felice.*Ed eccoci qui alla grande svolta della mia vita, che mi ha richiesto un po’ di
Se devo parlare di me, mi viene in mente Pereira. Quello di “Sostiene Pereira”; naturalmente.Giornalista della pagina culturale di un giornale del pomeriggio che, abituato a considerarsi un introverso classicista, con nessuna attitudine alla politica e all’impegno sociale, si ritrova a dare
Un fenomeno nato negli Usa, ma che sta arrivando anche in Italia: un disegnatore dona i suoi fumetti ai sostenitori per pagare il ricovero della mamma L'articolo Foto choc e titoli strappalacrime: crowdfunding per pagare le cure proviene da Il Fatto Quotidiano. Leggi Tutto
La prima domanda che sorge spontanea dopo l’esclusione del cantante Sfera Ebbasta dal programma televisivo Rai The Voice è una: come potevano i produttori e autori della società Fremantle pensare che un nome simile sarebbe stato accettato dalla Rai? Come poteva lo stesso Carlo Freccero, direttore
22
Feb
2019
Allarme demografico. È tempo di agireSiamo un Paese spopolato e sempre più vecchio. Le cause, i rischi e i possibili rimedi di una situazione non più rimandabile. Intervista a Marco Valerio Lo PreteNei prossimi 50 anni l’Italia potrebbe perdere 6,5 milioni di abitanti e diventare un Paese
22
Feb
2019
(“I did it for my daughter, says woman arrested for headscarf protest in Iran”, di Emily Wither per Reuters, 14 febbraio 2019, trad. Maria G. Di Rienzo.) Il cuore di Azam Jangravi (in immagine sopra) batteva forte quando si arrampicò sulla cabina di un trasformatore elettrico, nell’animata Via
Scopro che su Facebook c'è una competizione fra mamme per incoronare la genitrice  migliore del mondo. Non mi stupisce, anche se mi fa paura. Mi fa paura anche l'aggressione verbale verso chi ha provato ad argomentare, come Deborah Riccelli, che ha scritto un post più che condivisibile
Premio di nascita, bonus bebè, aiuti per il nido, detrazioni. La jungla dei sostegni alla maternità non è così piccola come si potrebbe pensare. E Carolina Casolo ci ha costruito su un'impresa: "È un peccato sprecare quello che esiste"L'articolo Sportello mamme, il consulente per il welfare che
20
Feb
2019
A cavallo fra la scorsa settimana e la settimana attuale si sono dati alcuni episodi di cronaca che hanno sollecitato in un congruo numero di persone (in maggioranza di sesso maschile) l’espressione di sconcerto e orrore, nonché di severo biasimo, verso donne assolutamente coerenti con gli