Da Abbatto i Muri: Cristina Comencini (SnoqLibere) scrive un articolo in cui la parola “madre” (o “maternità) è pronunciata circa 17 volte. Le sfugge che il destino delle donne non debba corrispondere alla biologia e che esistono anche le donne trans. Tutto il resto, davvero, è incommentabile. Per... Da Abbatto i Muri: Cristina Comencini (SnoqLibere) scrive un articolo in cui la parola “madre” (o “maternità) è pronunciata circa 17 volte. Le sfugge che il destino delle donne non debba corrispondere alla biologia e che esistono anche le donne trans. Tutto il resto, davvero, è incommentabile. Per parlare di #femminicidio il Corriere racconta la
Da Abbatto i Muri: Donne che lottano per le donne. In primo luogo, irrinunciabili, le gare di burraco e golf comprese tra gli eventi antiviolenza con tanto di patrocinio istituzionale. Poi ci sono gli eventi in cui le istituzionali se la suonano e se la cantano a proposito del successone (si si
da abbatto i muri: In queste giornate dense di dettagli macabri su quante donne subiscono violenza io temo che ogni parola possa tradursi nella richiesta di altre leggi in cui mi vietano di andare perfino al cesso da sola. Mi sento un po’ come mi sentivo quando ero piccola, con
"Da oggi devi chiamarmi cavaliere...". Lucia scherza. Dal Quirinale le hanno appena detto dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica. "Vedi? È la moneta con cui ripago chi voleva annientarmi. Ci sono ancora. Sono più forte e determinata di
imageIl corpo di un leader politico è sempre sotto i riflettori e sotto l’attenzione di tutti, dunque la comunicazione non può prescinderne. Ma un conto è valorizzarlo per fargli esprimere le doti intellettuali del leader, la sua esperienza e competenza, la sua
La celebrazione del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, mi ricorda il romanzo di Dorian Gray: mentre le manifestazioni e le iniziative si moltiplicano in tutta Italia facendo apparire giovani e attraenti le politiche contro la violenza alle donne, la realtà
 << Volevo dire a mio padre, E se la legge cambiasse? Potrebbe succedere presto, volevo dirgli. Forse no, ma è possibile. A quel punto si sarebbe ritrovato senza giro di affari. Almeno in parte. Pensava che sarebbe cambiato qualcosa per lui? Che cosa potevo aspettarmi che mi
Riceviamo e volentieri condividiamo: Dopo mesi passati per strada, o nelle strutture comunali, la cui “accoglienza” significava controlli e orari rigidi di entrata e uscita, stamattina una decina di donne, con il sostegno del Movimento di Lotta per la Casa, ha occupato una palazzina in
di Lea Melandri Care amiche, ho il piacere di informarvi che ieri c’è stato a Bologna l’ incontro “Donne che sostengono la libertà delle donne“, che non esito a definire ‘storico’ per il femminismo italiano, in quanto ha reso finalmente
In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne , la 27ora invita lettrici e lettori alle proiezioni speciali del film di Philip Gröning "La moglie del poliziotto", Gran Premio della giuria a Venezia 70 che si terranno lunedì 25 alle 10 e alle
  C’è un nuovo linguaggio per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla violenza sulle donne? SVS Donna Aiuta Donna onlus (svsdad.it) che affianca il Soccorso Violenza Sessuale e Domestica della Mangiagalli di Milano lo ha chiesto agli studenti dell’Istituto Europeo di
Pubblichiamo la lettera inviata dai comitati di Snoq alle testate italiane per dire che le donne non sono “fragili”. La lettera contesta un manifesto che promuove la lotta contro la violenza. Una donna nuda e “fragile" è il giusto messaggio? Ha senso realizzare
[e poi, inaspettatamente, nella mia città ci sono ragazzi come Salvatore, che vanno in giro con i libri sotto il braccio e fanno  cose senza aspettarsi neanche un grazie]   Archiviato in:Cittadinanza Tagged: penny wirton catanazaro, salvatore ferragina... [e poi
Da Abbatto i Muri: Di donne e campagne antiviolenza che reclamano il “patriarcato buono” avevo parlato QUI. Della campagna paternalista rugby in cui l’uomo antiviolenza altro non fa se non riproporsi nella chiave di protettore ho detto QUI. In basso altri link su altre campagne
da Abbatto i Muri: Leggo di una donna che voleva far uccidere il marito. Prova ad assoldare un sicario, che poi si rivela un poliziotto. Viene accusata e assolta. Lui non è mai stato in pericolo e lei non ha commesso alcun reato. Non entro nel merito dell’accusa o delle soluzioni
Di cosa parliamo quando parliamo d’amore al tempo dell’iperconnessione, della quotidianità scandita dalla tecnologia, del senso di isolamento in mezzo alla moltitudine? Che cosa sono diventati i rapporti d’amore insidiati dall’invadenza dai mezzi di distrazione di
"Sii dolce con me, sii gentile": recital di poesie sull'amore di Mariangela Gualtieri. L'iniziativa della viceministra alle Pari Opportunità, Maria Cecilia Guerra.... "Sii dolce con me, sii gentile": recital di poesie sull'amore di Mariangela Gualtieri. L'iniziativa della viceministra alle
imagedi Savina Dolores Massa Savina Dolores Massa Aveva quattro anni e io sei quando l’ho vista che raccoglieva conchiglie sulla spiaggia. Le prendeva, le puliva, le baciava e le infilava in un sacco. Io ero seduto sulla sabbia, a muoverla con un ramo secco che avevo appena trovato
Quando cala la paura, si desidera solo la competenza degli esperti, l’affetto discreto di chi ti vuol bene, il silenzio di tutti gli altri. La diagnosi di una malattia come il cancro, scatena alcuni comportamenti: la delicatezza inaspettata di chi vuole starti vicino e alleviare
22
Nov
2013
<<       01/11/2005 Cara Dori, scusa il ritardo ma non puoi immaginare quanto sono stata male. Solo oggi dopo due mesi guardo la posta elettronica. Intanto eccoti la ricetta della torta ingredienti – 3 pere, 1 limone, una tavoletta di cioccolata fondente grattugiata, 10
image(e noi abbiamo molte mani per smantellarla!) Mancano tre giorni al 25 novembre, Giorno Internazionale contro la violenza sulle donne. Ci sono numerose iniziative in programma ovunque, ideate con mezzi e in spazi diversi per utilizzare questo “pegno di memoria” al meglio, e
25
Nov
2013
 Clicca sull'immagine per sfogliare le pagine dello speciale Oltre la violenza...  Clicca sull'immagine per sfogliare le pagine dello speciale Oltre la violenza Leggi tutto... http://27esimaora.corriere.it/articolo/oltre-la-violenza/
a Campo dei Fiori al ministero di giustizia a piazza Navona a presto! le coordinamente... a Campo dei Fiori al ministero di giustizia a piazza Navona a presto! le coordinamente Leggi tutto... http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2013/11/25/coordinamenta-il-nostro-25-novembre/
La mamma non c’è più. L’ha ammazzata il papà. Le ha sparato. L’ha strangolata. L’ha accoltellata due, tre, dieci volte. Tu non hai potuto farci niente. E ora sei solo. Non ci sono solo il sangue, le botte, la paura. Nelle terribili storie di
Matilde trova che la sua stanza sia troppo disordinata. Ci vorrebbe, dice, una bacchetta magica, o una scopa stregata. Stregata? Ma certo, deve pur avere da qualche parte un manuale per aspiranti streghe. Detto fatto, mette insieme rametti, li lega con un filo di rame apparso da chissà
  Il palazzo di vetro è veramente di vetro. Sembra una banalità ma provate a cercare una stanza senza finestre per far cambiare un esercito di donne di tutte le nazionalità e di varie estrazioni artistiche e culturali e poi venitemi a raccontare. Grazie a "UN Women" e
Riceviamo e volentieri condividiamo: sabato 30 novembre, all’Ateneo Libertario di borgo pinti 50r a Firenze Alberto L’Abate e Anna Luisa Leonardi della Fucina della Non Violenza presentano il documentario sulla vita di Maria Occhipinti, anarchica pacifista ragusana (1921-1996) di Luca
24
Nov
2013
E mentre continuo a dimagrire, impegnandomi tutti i giorni, con qualche eccezione – che non ho mai amato gli estremismi. E mentre sto lavorando tanto, tanto e mi sembra che tutto fluisca, con fatica ma fluisca. E mentre vedo idee intorno a me, mie e di persone che stimo. E mentre vado in
Il 15 Novembre scorso sono stato invitato dall’associazione Demetra a tenere un seminario a Lugo di Romagna, che abbiamo deciso di intitolare “Sessismo, linguaggio, pratiche antisessiste”. E’ stata un’esperienza interessante e divertente, e per me l’occasione di conoscere meglio una realtà
Riceviamo e volentieri condividiamo: Violenza sulle donne è guadagnare meno del mio collega uomo, violenza sulle donne è il fatto che i miei fratelli diano per scontato che sarò io a prendermi cura dei nostri genitori, violenza sulle donne è sentirmi in dovere di fare
Difesa delle donne. Difesa del pianeta. E difesa del pianeta da parte delle donne. Proprio in questo momento convergono all’attenzione di tutti e contemporaneamente, due temi cruciali: 1. quello della lotta alla violenza contro le donne, da un lato 2. quello della lotta alla violenza contro il
Andare oltre la violenza. I desideri degli uomini, la politica, la vita. Un testo da discutere Questo testo è nato dagli scambi che hanno preceduto, accompagnato e seguito l’incontro nazionale promosso dall’associazione Maschileplurale nel marzo 2013 a Roma “Mio fratello è
da Abbatto i Muri: QUI per leggere la prima parte. QUI la seconda. QUI la terza. QUI la quarta. QUI la quinta. QUI la sesta. QUI la settima. Buona lettura con il seguito della storia! >>>^^^<<< Bella, la volontaria
imagedi Cristina ObberIl 25 novembre riempie le pagine dei giornali, i blog, le televisioni. Parole, immagini, dichiarazioni. Fanno bene? Fanno male? Il troppo crea assuefazione? E’ lecito chiederselo di fronte a certi interventi che fanno rimpiangere il silenzio degli anni precedenti. Come la
La Giornata del 25 novembre, che nelle intenzioni dell’ONU avrebbe dovuto spingere i governi, le ong, le organizzazioni internazionali, a “sensibilizzare l’opinione pubblica” sul tragico perdurare della violenza contro le donne, sta degenerando al punto da essere ormai solo
(la foto è di Simona Fodde, un'amica di Olbia. Il puzzle era suo, la casa anche) “Voi non avete idea di quanti cittadini non hanno potuto percepire il contributo per il fotovoltaico perché abitavano a meno di centocinquanta metri da fiumi che non esistono da più di
"Sii dolce con me, sii gentile": recital di poesie sull'amore di Mariangela Gualtieri. L'iniziativa della viceministra alle Pari Opportunità, Maria Cecilia Guerra.... "Sii dolce con me, sii gentile": recital di poesie sull'amore di Mariangela Gualtieri. L'iniziativa della viceministra alle
imagediEnrico AndreoliL’incertezza segreta è il fremito pulsante della vita’ che la donna la governa. Mia cugina ha un pub nel centro di Verona - Madrugada Cafè - che vuole lanciare come cafè letterario. Così ha messo sulla porta un cartello Leggi tutto
imageIn questi giorni ho visto sui social girare il video di una pubblicità di giocattoli che sta ottenendo un grandissimo numero di visualizzazioni. Me lo ha segnalato Francesca, che ne parla su Nostrofiglio.it.Il video si chiama "Princess Machine. A concert for little girls", ed è
Sì, lunedì è il 25 novembre. Non c’è luogo, fisico, cartaceo o virtuale, dove non si parli di violenza contro le donne. E questo è bene, purché se ne continui a parlare anche a rito celebrato. Le declinazioni saranno infinite, e anche il solo
imagedi Maria Teresa Sgattoni “Archeologie dell’Anima” di Mario Logli Ricordo chi c’era quel giorno, al rettorato, com’ero vestita, come è andata e dove sono andata, dopo. Mi sono laureata in Lettere ad Urbino il 25 febbraio del 1946, alle 17,30
da Abbatto i Muri: Parlavo di sessismo e moralismo del movimento pro/madri e scrivevo: “La loro rivendicazione si basa su una dicotomia classica e anacronistica: ci sono le donne e gli uomini, e gli altri generi chissà. Mi chiedo se un gay, una lesbica e una trans abbiano per loro
imageOggi, nella giornata contro la violenza sulle donne, vorrei riportare i dati incredibili della recente ricerca di Intervita Onlus, Quanto costa il silenzio?, la prima indagine nazionale sui costi economici e sociali della violenza contro le donne in Italia.Dal comunicato di
...... ... Leggi tutto... http://27esimaora.corriere.it/articolo/25n-il-difficile-ma-non-impossibile-riscatto-delle-donne-palestinesi/
La premessa è quasi sempre la stessa: mi piace essere quel che sono. D'accordo. Ma facciamo finta che non ci sia scelta: domattina ti svegli e sei dell'altro sesso.... Lei: "Beh, essere un ragazzo mi semplificherebbe la vita". Lui: "È che le donne hanno meno probabilità di
image  “Parte della ragione per avere un movimento femminista anziché l’impresa femminista solitaria è che non si tratta della spinta di una persona per ottenere successo, gloria e potere. Si tratta di tutte noi che lottiamo insieme. E sapete cosa significa? Significa
Dalle Mujeres Libres: PERCHE’ DI VIOLENZA NON SI MUOIA, MA NEANCHE SI VIVA!!* Alcune considerazioni sul DDL sul femminicidio, a lato del 25 novembre Nei media: Femminicidio, violenza di genere, stalking…. Solo alcuni anni fa il significato di queste parole era sconosciuto a molti
A nessun’altra età si subisce un cambiamento di tale portata come durante la pubertà e nel periodo successivo. L’adolescente per mesi e anni è costretto a pensare il corpo, a visitarlo, imparare a usarlo e imporgli un significato etico, relazionale e sociale. A
imagedi Caterina Della Torre Quando sono andata a vedere questo film pensavo e speravo di farmi quattro risate per alleggerire il clima pesante e mortifero cha in queste giornate novembrine annebbia l’umore delle persone. In realtà ho poi visto sì un film
Oggi  vice ministro con delega alle pari opportunità, Maria Cecilia Guerra, è in visita al "nostro" Codice Rosa di Grosseto. Un modello di intervento in sostegno alle vittime di violenza che ci siamo "inventati" qui in Provincia e che  è diventato ora un modello
Quando ho composto l'album All on board non pensavo che avrei attirato l'attenzione di tante persone non solo sulla mia musica, ma anche su me stessa, sul pensiero e le sensibilità che ho riversato in questo lavoro. All on board è un invito ad affrontare un viaggio
image(tratto da: “The Love of Strangers” di Merle Hoffman per On the Issues, inverno 2013. Trad. Maria G. Di Rienzo) “La paziente n. 4, convalescente, è rimasta impressionata dal tuo lavoro e vorrebbe vederti.” Quando mi arrivò l’e-mail della mia
Dalle Coordinamenta: 25 novembre 2013 Giornata contro la violenza maschile sulle donne RIFIUTARE LA NORMA E LA LEGALITA’ NESSUNA LEGGE SUI NOSTRI CORPI SMASCHERARE LE STRUMENTALIZZAZIONI Oggi assistiamo ad un proliferare di leggi, leggine, ordinanze varie -anche comunali- che hanno la
da Abbatto i Muri: Campagne antiviolenza buone per rappresentarci come creature bisognose di protezione, così da sollecitare paternalismi e patriarcato “buono” che ritenendoci “fragili” e dunque soggetti deboli potranno esigere di controllarci, sostituirsi alla
Sciopero. Una parola scomoda, che alcune ritengono perfino vintage, di certo nominarla disorienta, un po’ turba e agita anche in ambienti insospettabili, come quelli sindacali. Se poi l’idea, che circola dai tempi di Lisistrata, è quella di uno Sciopero per fermare la cultura
imagePremessa: non ritengo l’ignoranza una colpa in sé, ma credo lo diventi quando è un atto deliberato (di auto-accecamento) per cui se messi di fronte alla possibilità di sapere, la rifiutiamo per dar conferma ad una tesi o per non ammettere di aver detto una stronzata
da Coordinamenta: Idealmente gemellate, condividiamo, riportiamo e traduciamo la chiamata delle femministes indignades di Barcellona per il 25 novembre. 25 N 2013 CONTRO IL PERSISTERE DELLA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE Le donne non si sottraggono agli attacchi, le donne non sono confuse : LE
CARTA VETRATA, UNA LETTURA Trip [vc. ingl., propriamente “viaggio”, da to trip “camminare svelti”] s.m.inv. viaggio, sballo (gergo) Carta vetrata, l’ultimo libro di Paola Bottero pubblicato con sabbiarossaED, è un trip costante. La scrittura ha una feroce
imageAlcuni suggerimenti utili per un/a giovane che cerca lavoro con una laurea nel settore umanistico(ma non solo), vengono da un articolo su Nuovo e utiledi qualche tempo fa, che riprendo perché è sempre valido e oggi più di ieri, tutti i giorni in tutti i contesti (via
imageDa quest'oggi dols si arricchisce di un nuovo strument0: le interviste dal vivo. Per chi non ha tempo di leggere, ma anche per coloro che amano le immagini oltre alle parole. Introduce Caterina Della Torre, l'intervistatrice delle prossime ospiti Leggi tutto >>... Da quest'oggi dols si
image- scritto di Pina Nuzzo-  Comincio a leggere il libro di Paola Zaretti, Nel nome della Madre della Figlia e della Spirita santa, e rimbalzo nel tempo. Torno indietro di … Continua a leggere→... - scritto di Pina Nuzzo-  Comincio a leggere il libro di Paola Zaretti, Nel nome