Il 2013 è stato l’anno che ha rivelato al mondo la violenza che sottostà alla condizione femminile in India. E che ha suscitato un nuovo movimento nel Paese, un segnale sorprendentemente forte della società civile. Un anno fa, il caso di una studentessa stuprata brutalmente, fino a provocarne...... Il 2013 è stato l’anno che ha rivelato al mondo la violenza che sottostà alla condizione femminile in India. E che ha suscitato un nuovo movimento nel Paese, un segnale sorprendentemente forte della società civile. Un anno fa, il caso di una studentessa stuprata brutalmente, fino a provocarne...Leggi
Il 2014 si è aperto in India come il 2013. Con una ragazza morta dopo un brutale stupro di gruppo e la rabbia e l’indignazione di migliaia di persone in piazza. Ma questa volta la vicenda desta, se possibile, ancora più orrore. Perché le aggressioni sessuali, che hanno
  Una donna a capo della questura di Palermo, Maria Rosaria Maiorino. E adesso, dopo la ministra e la sindaca, avremo anche la "questora", con l’avvertenza che Word lo sottolinea in rosso. Ma poco importa. Se le donne cominciano finalmente a occupare i posti che un tempo erano dominio
Da Incroci de-Generi: Ogni riferimento a fatti, blog o persone non è puramente casuale La bbloggher progressista de sinistra è in crisi di identità. Ha speso tutta la vita a servire fedelmente il Partito – e mica era facile trovare un posto sicuro nella pubblica
da ConsultoriaAutogestita: La Consultoria segnala un nuova iniziativa contro la presenza dell’integralismo cattolico di fronte agli ospedali. Sabato 4 gennaio 2014. Come ogni primo sabato dei mesi dispari, ancora una volta i preganti antiabortisti del Comitato No194 si ritroveranno davanti
[La foto sopra mi ricorda le lotte in Turchia. E sono queste le immagini di donne che del 2013 amo conservare. Quelle in cui le donne lottano, rivendicano, ovunque.] Da Abbatto i Muri: Anno d’inferno questo 2013. Mille toni risentiti, tensioni istituzional/politiche, balletti governativi, la
  La mostra delle bandiere al Vittoriano nasconde un segreto. O meglio un sussurro. Una storia raccontata a denti stretti perché nasce da un dolore immenso: la perdita di un figlio. La promotrice e ideatrice della mostra era una imprenditrice di successo in quel triangolo della moda
imagedi Maria Rossi C'è chi se la prende con i gruppi antiviolenza. Esporrebbero brandelli di carne, si dice, nelle campagne pubblicitarie. Io vi auguro di non imbattervi mai nella violenza. E' quella  a ridurvi a brandelli. Una campagna pubblicitaria si limita a conferire
ALICIA MIYARES, filosofa e insegnante spagnola.L’adesione alla democrazia è radicata in un sistema di governo che efficacemente combatta l’ingiustizia sociale e garantisca meglio l’equa distribuzione della ricchezza, ma anche (nelle democrazie avanzate) al riconoscimento e consolidamento dei
Da Abbatto i Muri: Ho letto il lungo articolo di Christian Raimo e devo dire che su molte cose mi trovo d’accordo. Molte. Non tutte. Alcuni suoi passaggi io li avrei esauriti definendo con precisione ciò di cui si tratta: paternalismo e patriarcato (buono). Lui lo chiama sessismo
Dal sito dell’oratorio Santa Chiara: I Salesiani, i volontari, i collaboratori e i benefattori dell’Oratorio Salesiano “Santa Chiara” si uniscono al dolore della famiglia e dei figli per la tragica scomparsa di Bose Uwadia, la giovane donna nigeriana trovata morta il 24
Un post veloce e augurale, commentarium, con una notizia. Se ricordate, qualche tempo fa si era parlato qui dell’idea di costituire un gruppo di lettori volontari, sul modello dei gloriosi Quindici, per cercare di non disperdere le richieste di lettura che arrivano ai singoli. Ebbene, quel
imageL’Archivio Videoludico della Fondazione Cineteca di Bologna, la cattedra di Semiotica dei Nuovi Media del corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna e AESVI, con il sostegno di Performer SpA, hanno il piacere di presentare il Premio Archivio
La disarmante semplicità con cui Edwige Fenech ha rifiutato una proposta di intervista per il suo 65° compleanno ha incuriosito ed entusiasmato tanti lettori. "Grande Fenech, chi l’avrebbe mai detto, elegantissima" dice Chiara da Udine. "Ci ha risparmiato il solito diluvio di
Da Intersezioni: Se qualcosa salta all’occhio di tutto il bailamme di mosse, contromosse, proclami, interessi economici e politici, nonché di casta* che si agitano intorno alla sperimentazione animale – anche alla luce della tremenda Direttiva 2010/63/UE (qui si può
imageProprio ieri vi consigliavo la lettura del post di Massimo Lizzia proposito della campagna “Punto su di te”. Beh oggi ve lo consiglio di nuovo. Dovete proprio leggerlo. Perché stamattina mi sono imbattuta nell’ennesima critica alle pubblicità progressocontro
La letteratura — scientifica, autobiografica e creativa — sulla paternità è un fiume in piena. A dimostrazione, se ce ne fosse bisogno, che è la figura paterna, evanescente e antiautoritaria, l’anello debole della famiglia (e probabilmente della
Non me ne sono resa conto fino a Natale. Ogni tanto, di sfuggita, vedevo passare questo trio porcellesco rosa sugli schermi. Ma, distratta, pensavo "Toh un disegno di un bambino di cinque anni colorato con l'evidenziatore rosa". Preferivo, ignara e inconsapevole, concentrarmi su Homeland e
da SopravvivereNonMiBasta: Dal momento che la legge sull’aborto è tarata su una sessualità  volta, per dirla con Carla Lonzi, al fine procreativo, più che chiedere la conservazione di uno strumento legislativo che riconferma la funzionalità della
Da Gli Altri (in rassegna su Zeroviolenzadonne.it). Scritto da Angela Azzaro. Che cosa unisce la legge della gauche e quella italiana sul “femminicidio” E’ difficile dire se si tratta di una tendenza europea, o addirittura occidentale. Ma l’approvazione della legge francese
Da Abbatto i Muri: “Una doppia penetrazione alle 8 del mattino non è facile!” dice un personaggio femminile che nel film Moliere in Bicicletta recita la parte di una attrice porno. Lei spiega la sua professione ad un tronfio attore snob che per godere di legittimazione presso un
  Con il decreto legislativo varato dal governo Letta lo scorso 13 dicembre, è andato al suo posto anche l’ultimo tassello della legge che, dopo un lungo iter, ha reso i figli uguali, eliminando le differenze tra figli legittimi (nati nel matrimonio), figli naturali (nati da
imageSul discorso di fine anno di Giorgio Napolitano abbiamo assistito negli ultimi giorni a una fiction politico-mediatica a puntate. Prima puntata: Beppe Grillo annuncia il suo contro-discorso di fine anno, invitando tutti a non ascoltare Napolitano in tv, ma lui su internet. Perché è
“Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è Capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il
Da SopravvivereNonMiBasta: Il  nuovo anno inizia proprio di merda, con un plurifemminicido avvenuto a Torino. La notizia, come ci viene data dai media, risulta essere così: un uomo perde il posto di lavoro, cade in depressione e decide di uccidere la propria famiglia e sé
imageIl 2013 si è concluso con una strage. Un uomo ha ucciso la suocera, alla moglie e alla figlia, quindi ha chiamato le forze dell’ordine per denunciare l’accaduto e poi ha rivolto l’arma contro se stesso. La ricostruzione del delitto: L’uomo ha sparato per
“Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è Capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. Essi
Riceviamo e volentieri condividiamo con tanta solidarietà. Buona resistenza compagne! da 22Resiste: Eccoci qua allo scadere dell’anno con l’ennesimo attacco dinamitardo alla sede femminista e lesbica di Via dei Volsci 22. E’ stato introdotto un bombone all’interno
Auguri! Se vuoi cantare ad alta voce, fallo e se vuoi essere libero, puoi esserlo perchè ci sono un milione di modi di essere sai che ci sono e se vuoi goderti la vita, fallo e se vuoi vivere con poco, fallo perchè ci sono un milione di strade da prendere sai che ci sono tu
Da Abbatto i Muri: Libera traduzione dal testo di Annie Sprinkle. Le sex workers sono le mie eroine perché: Hanno un ottimo senso dell’umorismo. Sfidano la morale comune e i costumi sessuali. Sono giocose. Sono tenaci. Fanno una carriera basata sul dare piacere. Sono avventurose e
Andy Warhol era un profeta. Da Intersezioni: Davvero molto interessante osservare lo tsunami di commenti che si sono avvicendati sui social, a velocità frenetica, in seguito alla mediatizzazione del caso di Caterina (la nostra riflessione in merito è qui). Quello che colpisce
imageLa prima versione di questa storia ci raccontava che Francesca Milano era morta perché aveva aperto un profilo facebook con un nome falso e la foto di Lady Oscar. Repubblicaci tiene a precisare che Francesca Milano non è morta a causa dell’uso malandrino del celebre social
imageL’Archivio Videoludico della Fondazione Cineteca di Bologna, la cattedra di Semiotica dei Nuovi Media del corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna e AESVI, con il sostegno di Performer SpA, hanno il piacere di presentare il Premio Archivio
Hanno iniziato a domandarcelo a inizio dicembre. I primi tempi — come sempre accade — era solo un lampo. Una breve domanda fatta senza neanche troppa curiosità, quasi sussurrata, che andava a spezzare solo per un attimo il flusso della conversazione. ...... Hanno iniziato a
Da Abbatto i Muri: Andrea riceve benedizioni e funerali e i grossi quotidiani ne parlano per raccontare della svolta progressista della chiesa e di politici “diversi” che si commuovono quando si parla di violenza sulle trans. Il punto è, per dirla con le Cagne Sciolte, che
imagedi Livia CapassoLe targhe stradali ci restituiscono storie femminili dimenticate o non raccontate, e contribuiscono a mantenere vivo il ricordo di grandi donne per le nuove generazioni. Per questo il gruppo di Toponomastica femminile le fotografa ed espone poi le foto in mostreLeggi tutto
Un fenomeno quasi inspiegabile: quattro maiali (più parenti e amici), disegnati male, dai comportamenti semplici, intenti a grugnire e rotolarsi nel fango. Uguale? Un successo mondiale che sta facendo impazzire i bambini fino ai 6-7 anni. Si chiama Peppa Pig, il cartoon è nato nel
Un falso profilo Facebook e un’omicidio di una donna. Infine il cadavere occultato in campagna. Sotto un cumulo di foglie umide. È la trama del terzo femminicidio nella provincia di Bari in poco più di due mesi. Questa volta è accaduto a Gioia del Colle dove Francesca
imagedi Imma CusmaiVincenzo Deluci (musicista disabile) :”Coraggio è suonare la tromba con l'unica parte che si muove: l'avambraccio" Realizzare le proprie aspirazioni, riscattare la propria libertà e serenità, richiede coraggio. Esiste una verità oggettiva e il nostro
Due storie di lotta per la giustizia: la violenza sessuale contro le donne Q'eqchis in Guatemala " prodotto da ECAP presenta le storie di due gruppi di donne, etnia q´eqchís, de Izabal.1) il gruppo di donne di Sepur Zarco, che Leggi Tutto
Quante volte vi siete trovati a pensare, o dire, o scrivere, "Com’è piacevole", recentemente, a proposito di qualcosa che vi aveva colpito? Se siete in linea con lo spirito del tempo a questa domanda dovete rispondere: "Parecchie volte", perché piacevole — con i suoi
imagedi Paola Ciccioli ALLA MEZZANOTTE Sento ripetere che oggi qualcosa finisce e che, alla mezzanotte, qualcosa di nuovo nascerà Non ne sono convinta. Cerco di fronte allo specchio una data alle mie rughe, forse il bianco che intravedo nei capelli potrebbe
Se siete ancora in tempo, date retta a Roy Baumeister, psicologo e co-autore del libro Volere è potere. "Non fate un elenco di proponimenti per l’anno nuovo. Ogni capodanno milioni di persone lo fanno e il primo febbraio si vergognano persino a rileggerlo". Forse però il
  Il 2014 sarà scintillante per lo spazio italiano anche perché avrà tre volti femminili che accompagneranno due imprese europee attese da tempo. Il prossimo novembre Samanta Cristoforetti, milanese d’origine (36 anni) ma cosmopolita nella vita, volerà sulla
Da Abbatto i Muri: Volevo scrivere ancora altre cose per raccontare il 2013, poi ho saputo della strage di Torino, un uomo di cui si dice fosse malato, depresso, disoccupato, ha ucciso moglie, suocera, figlia, e allora mi viene in mente la legge sul femminicidio, quella che avrebbe dovuto impedire
Ben vengano gli anniversari, purché servano come rilancio della memoria verso il futuro, altrimenti, se ci si limita alla solita coccodrilleide postuma o alla commemorazione da francobollo, è meglio lasciar perdere. Gli anniversari sono sempre stati un’occasione: vinta o persa
imageRibloggato da D I S . A M B . I G U A N D O: Auguri! :-) Bevo a chi è di turno, in treno, in ospedale, cucina, albergo, radio, fonderia, in mare, su un aereo, in autostrada, a chi scavalca questa notte senza un saluto, bevo alla luna prossima, alla ragazza
Guerriere in cerca di pace, mamme in overdose di impegni, ragazze madri negate, direttrici di carcere, soubrette tramontate, pensionate indomite, cuori affamati d’amore e libertà. Vite vere, riscritte, immaginarie. Non è andata male nel 2013. Tante tra le protagoniste dei film
A marzo, in uno studio di Los Angeles, ho visto una ventenne esuberante e piuttosto infantile che dimenava il fondoschiena. Dato che Miley Cyrus stava a piedi nudi, con indosso una stupida tutina e che il pubblico era costituito da sua madre Tish e dalla squadra, per lo più al femminile
Da Abbatto i Muri: Già da ieri sulla pagina facebook di Abbatto i Muri si sta discutendo (qui e qui) di specismo e sperimentazione animale. Dunque provo a riassumere la complessità degli interventi. Intanto vi suggerisco di leggere, se non lo avete già fatto, il post che avevo
imageL’Archivio Videoludico della Fondazione Cineteca di Bologna, la cattedra di Semiotica dei Nuovi Media del corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna e AESVI, con il sostegno di Performer SpA, hanno il piacere di presentare il Premio Archivio
Imparare un dialetto modella le nostre aree cerebrali deputate a decodificare il linguaggio. Se lo impariamo quando siamo piccoli, gli emisferi cerebrali si comporteranno in modo simile a quando si attivano ascoltando la nostra lingua madre. È questo, in sintesi, il risultato di uno studio condotto
imagePerché anche Amsterdam non vuole i bordelli legali Julie Bindel 2 febbraio 2013 THE SPECTATOR(Traduzione di Maria Rossi) Vi ricordate lo sketch della assai brillante commedia che ha come protagonisti Harry Enfield e Paul Whitehouse nel ruolo di tranquilli agenti di polizia di
  Il sorriso dolce di Eleonora Calesini, incredibilmente sopravvissuta sotto le macerie del terremoto dell’Aquila per 42 ore, ultima persona ad essere salvata, può essere preso come simbolo di quelle persone rimaste ferite o che hanno avuto traumi a causa di attentati, incidenti
Da Abbatto i Muri: Studi di Genere. Per alcun* uno spreco, per altr* una minaccia all’ordine costituito. Di cose dette e scritte sui Gender Studies ce ne sono tante e quasi mai negli argomenti di chi li critica trovo una parentesi costruttiva o che si inserisca nella dialettica tra
"Sono tre geni della scoperta dell’acqua calda". Così in tono lieve e spiritoso, la dottoressa Silvia Vegetti Finzi, psicoterapeuta per i problemi dell’infanzia, della famiglia e della scuola, definisce Phil Davies, Mark Beker, Neville Astley, inventori del cartoon Peppa Pig
imagedi Maria Rossi Limitarsi alla difesa della legge 194 è controproducente - si sostiene in un recente articolo su incroci de-generi e rischia di produrre l'adeguamento all'indirizzo antiabortista ed abolizionista (della prostituzione), seguito rispettivamente dalla Spagna e
image(allarme ironia) Stamattina mi sono imbattuta in un post del blog di Massimo Lizzi, che ci fornisce una lettura controcorrente della vituperata campagna pubblicitaria “Punto su di te” (dal quale ho tratto ispirazione per questo post). La campagna è stata accusata di
Il 2013 è stato l'anno dei "sovversivi". O meglio, sovversivo ("disrupter") è stata una delle parole più alla moda dell'anno. Non immaginate però la disobbedienza civile di Thoreau, di Gandhi o di Martin Luther King. Pensate piuttosto a Steve Jobs o Mark Zuckerberg. Il
imageLa legge “Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza”, più nota come 194 o sbrigativamente legge sull’aborto, fu approvata in Italia nel 1978, dopo anni … Continua a leggere →... La legge