Riceviamo e volentieri condividiamo il Comunicato di Azione Gay e Lesbica di Firenze: Approvato l’emendamento salva vescovi – La posizione di Azione Gay e Lesbica 20 SETTEMBRE 2013 – La Camera dei Deputati ha approvato la tanto attesa estensione della Legge Mancino (“Misure urgenti in materia di discriminazione razziale, etnica e...Leggi Tutto
Dalle Dumbles: * El libertario pubblicò nel suo 51°numero (Venezuela novembre-dicembre 2007) una raccolta di testi che esprimono importanti aspetti di quali proposte dell’anarchismo possono essere fatte per far fronte al crescente problema della violenza di genere. Autodifesa Femminista: NESSUN
Volevo solo una vta520di Cinzia Ficco Volete alleggerirvi, distrarvi, e in alcuni casi, anche divertirvi? Leggete 'Volevo solo una vita tranquilla', di Anna Talò, giornalista, scrittrice, traduttrice. Edita da Corbaccio, è una commedia gialla, assai brillante, ambientata nel mondo dell’editoria. Protagonista, una
Quinto appuntamento con Marino Maglietta, il quale ha elaborato e proposto le norme e le modifiche alla attuale legge dell’affido condiviso (54/2006). QUI il suo primo intervento introduttivo. QUI ci racconta qual è stata l’origine della riforma. QUI ci siamo occupati di collocazione e
Il work-life balance e la sua realizzazione. Come influisce sulla vita delle donne? È davvero un acceleratore verso la parità? Ha cambiato le dinamiche (e i carichi) familiari?  “Genere e responsabilità sociale di impresa”, di Patrizia Di Santo e Claudia Villante (Ediesse), è una voce
Inizio la settimana con alcune citazioni di e su Leonardo Sciascia.  Le motivazioni sono molteplici. Fatele vostre, se volete.“Uno Stato quale che sia, quali che siano i principi o la classe che effettualmente rappresenta, sempre funziona (o non funziona) attraverso i suoi funzionari. In
La creatività al servizio del mercato è inesauribile, spesso senza freni, scrupolo né buon gusto (il caso tutto italiano del ‘panno levamacchie’ con pesante allusione al femminicidio docet) ma ci sono anche grossi rischi di ridicolo: dopo gli intramontabili diari
da Abbatto i Muri: Mi scrive una ragazza che racconta una sua esperienza. Direi che possiamo leggerla e parlane insieme, se volete. E a supporto di quanto dice Astro quando racconta dell’atteggiamento maternalistico di certe donne posso dire che io e tante come me, che pure non siamo più
savethewoman300di Caterina Della TorreUn'applicazione molto utile per le donne, anche se mi auguro non vi servirà mai. Sei sola? Hai un sensazione di pericolo? Usa Save the woman per difendertiSave Women invia messaggi ai tuoi familiari edLeggi tutto >>...Leggi Tutto
da Abbatto i Muri: “Mamma, se non mi tieni il figlio allora rimarrai da sola… e da vecchia nessuno si prenderà cura di te!” – perché  quello che le avevo detto era che se avesse fatto un figlio doveva pur crescerselo da sola. Allora ecco i ricatti: - non chiedermi di fartici
Credevo non ci fosse molto da aggiungere al dibattito su Bertolucci e sulla famosa scena del burro di Ultimo tango a Parigi, quella in cui l'allora ventenne Maria Schneider veniva sodomizzata da Marlon Brando. Credevo che non ci fosse molto da aggiungere alla dichiarazione dell'altro giorno
Quest’anno a Paestum ci vado, non solo perché l’anno scorso non ci son andata ma anche perché spero di ritrovare lì un’atmosfera che mi manca. Ma soprattutto perché io oggi ho paura. Ho paura che il futuro delle donne sia davanti a un baratro senza fine, dove o ci prendiamo strette per mano, o
da Abbatto i Muri: Faccio sport praticamente da sempre. Da piccola le arrampicate sulla casa in costruzione, ‘u cchiappareddu, la palla matta, e poi ginnastica, la corsa, la bicicletta, il nuoto, la danza. Ricordo le volte che sfidavo la sorte perché da femmine fare un percorso in bicicletta
da Abbatto i Muri: Mi chiamo Patrizia e sono cresciuta con mia madre. Mia madre fu vittima di violenza e quando ero piccola rimasi con lei nei confronti della quale avevo un atteggiamento molto protettivo. Mio padre, colui che la picchiava, per me era un nemico. Con mia madre si sviluppò un
C’è una seconda violenza che le donne violentate spesso subiscono: quella di sentirsi in colpa, e provare vergogna per ciò che è accaduto. Colpevoli per qualcosa che non hanno fatto, ma che al contrario altri hanno fatto contro di loro. Provare vergogna, perché
Ieri la radio che amo e per cui lavoro è stata al centro di non poche polemiche dopo le affermazioni del conduttore settimanale di Prima Pagina, Giorgio Dell’Arti, sul femminicidio. Più che di affermazioni, bisogna parlare di insistenza, nell’arco di più di una mattina, sulla
pietra2-520pietraquadra stone jewels E’ un amore particolare quello che  lega  Valeria Eva Rossi al marmo, nascendo forse  dalle sue origini. Infatti vede la luce a Carrara e si è  laurea in architettura a Firenze, con una tesi sull’analisi del degrado e restauro del marmo bianco Leggi tutto
FG_AUTHORS: Mi segnala Gabriele l’ultima campagna internazionale della birra Guinness, che ci regala – finalmente – un’immagine diversa dell’essere maschi oggi. Diversa da che? Dal modo in cui di solito le pubblicità di birra rappresentano gli uomini: machi calienti che sognano
 "Ogni giorno fuori dal mio ufficio mi aspettano tre quattro uomini per chiedermi un aumento di stipendio o una promozione. Non ci sono mai donne: devono imparare la self promotion". Flavio  Valeri, amministratore delegato di Deutsche Bank Italia, tocca uno dei problemi dell’accesso
Michela Murgia e Riccardo Romani intervenuti su informazione e femminicidio: gli stereotipi partono anche da noi. Di [Gegia Celotti]... Michela Murgia e Riccardo Romani intervenuti su informazione e femminicidio: gli stereotipi partono anche da noi. Di [Gegia Celotti]Leggi
donna_pubblicita_sesso_nuda520Milano, 17 settembre 2013 Milano diventa capofila dei Comuni italiani e promuove un percorso con l'obiettivo di definire linee guida e politiche condivise per evitare un utilizzo dell’immagine del corpo delle donne discriminatorio e offensivo. È quanto è emerso  nel corso del convegno ' Leggi
Nel 1992 fui folgorata dalla pubblicità del  Wonderbra, quella con Eva Herzigova in reggiseno strabordante e sorriso ammiccante:"Non so cucinare. Ecchissenefrega?"Sarà che all’epoca ero una pischella di 17 anni, e che per salire la scala di popolarità della IV liceo che frequentavo ave......Leggi
bandi520CONTRIBUTI PER INCENTIVARE IL TELELAVORO E I SERVIZI PER L’INFANZIA, AL VIA NUOVO BANDO REGIONALE – LE DOMANDE ENTRO IL 31 OTTOBRE 2013 Regione Piemonte- Bando Regionale 2013 Telelavoro e Nidi aziendali Il telelavoro è una delle opportunità più utili per conciliare meglio Leggi tutto
“più teologia fatta dalle donne” Se la Chiesa rischia di perdere le donne. Per una fede non sottomessa al modello patriarcale 23 settembre 2013 alle ore 11.33 DOC-2556. ROMA-ADISTA. Ha raccontato una volta la teologa Joan … Continua a leggere→...Leggi Tutto
FG_AUTHORS: Abbiamo discusso, due mesi fa, della «prova di commutazione» che Massimo Guastini – presidente dell’Art Directors Club Italiano – ha fatto sulle affissioni Philadelphia. Ebbene, da alcuni giorni possiamo assistere all’ennesima parodia (la rete ne è piena) del video «Wrecking
Non c'è cura o terapia capace di trasformare un gay in eterosessuale, esattamente come non c'è cura o terapia che potrebbe far diventare omosessuale chi non lo è. Eppure la metà degli psicologi italiani sarebbe disposta ad aiutare un paziente gay a "cambiare" il suo orientamento sessuale
imagePersiste la pressione sociale per la maternità, ma non per la  paternità. La donna senza figli è spesso descritta come egoista.  di  ALEJANDRA AGUDO                            
“Convenzione di Istanbul e Media”: un incontro per cambiare.Al Senato un tavolo sulla narrazione del femminicidio nell’informazione con le istituzioni, le direzioni dei giornali e la società civile “Le Parti incoraggiano il settore privato, il settore delle tecnologie dell’informazione e della
  di Livia Capasso Abitavo allora a Rende, periferia di Cosenza, espansione moderna del capoluogo calabrese. La notizia si diffuse in un baleno: il padre della ragazza era persona nota in città. Si erano perse le tracce di Roberta, mentre da Rende col suo motorino, attraverso la strada di
21
Set
2013
baratto520La Settimana del Baratto (5a  edizione) dal 18 al 24 novembre 2013Soggiornare in B&B in cambio di beni o servizi. Da qualche anno si può grazie alla Settimana del Baratto, un appuntamento atteso dai viaggiatori italiani. La Settimana del Baratto giunge alla Quinta Leggi tutto
La poesia e la prosa di Etel Adnan sono impregnate dal tema della guerra. Il conflitto in Siria la riporta indietro alla guerra civile in Libano. Pero' i suoi quadri, esposti alla sua prima mostra personale italiana  (da oggi a San Gimignano), sono diversi: i colori e le forme astratte
da Abbatto i Muri: E’ veramente atroce vedere come chi ha una avversione paternalista per il porno approfitti della questione del film di Bertolucci per raccontare che chissà che cosa fanno di male alle attrici hard. Le attrici hard sono informate, da quel che so, di quel che dovranno fare
Come ti spaccio la famigliaIl titolo di un film come per molte cose è importante se non essenziale  per attirare l'attenzione dello spettatore o lettore. Specie se la traduzione tradisce l'originale. Lo dice anche Antonella Matranga. di Antonella Matranga da CaniscioltiTitolo orribile per una commediaLeggi tutto
 Una domanda che mi tormenta da quando di recente ho assistito più di una volta allo squallore inaspettato di un padre alle prese con un bambino di due anni e mezzo, nell’atto di alzare le mani per schiaffeggiarlo.  Non un caso isolato. Ho ascoltato racconti di genitori che con molta
FG_AUTHORS: «Primo giorno di scuola. Impossibile non notarlo: su Facebook è un continuo postare foto di bambini con grembiulini di vari colori. Colpisce che molti di questi genitori parlino di quanto siano emozionati. Tra le foto spunta spesso quella dello zainetto … Continua a
“Cerca di capirla, sta diventando mamma!”“Cerca di comprenderla, ha da poco avuto una figlia.”Ecco il mantra che un neo papà deve ripetersi ogni volta che si ritrova a combattere una battaglia ad armi impari contro gli ormoni della sua compagna/ mamma, agguerriti più che mai e intenz......Leggi
La temperatura delle città postindustriali possiamo misurarla sulla nostra pelle, tentando una media tra i giorni che brucia e i giorni che ghiaccia. Ma la media non c'è. La linea retta disegnata dal mercurio nel termometro è metafora che non regge le metamorfosi in corso. Si spacca in mille punti
Qui da noi, ieri, si discuteva dell’intervista a Bernardo Bertolucci in cui il  regista diceva, a proposito della famigerata scena di sodomia che costò il rogo a Ultimo tango a Parigi:“L’idea è venuta a me e a Brando mentre facevamo colazione… A un certo punto lui ha cominciato a
Diventare mamma e lasciare il lavoro per qualche mese. In molti Paesi il congedo dal lavoro è previsto per legge, tuttavia molte lavoratrici pagano l’assenza sul piano della carriera o vengono in qualche modo convinte a licenziarsi. La Gran Bretagna non fa eccezione. Lo racconta in prima
Michela Murgia e Riccardo Romani intervenuti su informazione e femminicidio: gli stereotipi partono anche da noi. Di [Gegia Celotti]... Michela Murgia e Riccardo Romani intervenuti su informazione e femminicidio: gli stereotipi partono anche da noi. Di [Gegia Celotti]Leggi
Femminicidio, giornali e delitto d'onore L’amante della moglie e' "il rivale". L’assassino va a "regolare i conti". Quanti stereotipi e cattiva informazione nel nostro giornalismo. Di [Stregadellosciliar]THUMB_114953.jpg...Leggi Tutto
23
Set
2013
brunelladi Caterina Della TorreUscire da una situazione famigliare  con un rapporto carnefice/vittima è possibile e ce lo racconta  chi è riuscita a fare un ''salto nella vita'' ed a ispirare addirittura uno video  di aiuto anche per le altre donne. Brunella PernigottiLeggi tutto >>...Leggi Tutto
23
Set
2013
La Ragazza con gli Occhi Verdi Perché il nome è più che una parola: invoca ed evoca la presenza. (Ermes Maria Ronchi) Lara Cove se ne stava lì, seduta a quel tavolino a scrivere il suo pseudonimo su un foglietto di carta tutto stropicciato: La Ragazza con gli Leggi tutto >>...Leggi
C’è una seconda violenza che le donne violentate spesso subiscono: quella di sentirsi in colpa, e provare vergogna per ciò che è accaduto. Colpevoli per qualcosa che non hanno fatto, ma che al contrario altri hanno fatto contro di loro. Provare vergogna, perché essere vittime di violenza può, in
I bambini non vanno lasciati piangere nel loro letto, nell’intento di insegnare loro ad addormentarsi da soli. Questo altera l’armonico sviluppo del legame di attaccamento, alla mamma ed agli altri adulti accudenti, altera lo sviluppo della normale relazione di ricerca … Continua a leggere →Leggi
Raramente ci si chiede perché la cultura del primato maschile - o, se si preferisce, l’ordine stabilito, con i suoi diritti e abusi, i suoi privilegi, le sue ingiustizie - si perpetui così facilmente, perché le condizioni di esistenza più intollerabili possano così spesso apparire ......Leggi Tutto
IoleNatoli_GENITORE-NOdi Iole NatoliUNA MISURA IRRAZIONALE E MISOGINA NO alla cancellazione delle madri / NO alla cancellazione delle donne Lettera aperta ai Sindaci di Venezia e di Bologna e anche agli altri Sindaci d’Italia Sono adottabili ben altre soluzioni, che non cancellanoLeggi tutto >>...Leggi
Gianluca Nicoletti, vincitore dell'edizione 2013 del Premio Estense, con il libro "Una notte ho sognato che parlavi", dopo aver scritto della sua personale esperienza di padre di un ragazzo autistico, sposta l'obiettivo sulle madri. Condannate, dalla società che le circonda, a vivere l'autismo
woman-at-work300di Luciano Martinoli da ettardi.blogspot.it Il numero di settembre di Harvard Business Review dedica la copertina al tema delle donne e della discriminazione di cui sono vittime per arrivare ai posti di comando. Gli articoli dedicano il consueto tributo all'orientamento alle diversità
da Abbatto i Muri: La ministra Lorenzin presenta una statistica sulla quale interviene anche la LAIGA e sembra mettere in relazione il dato del calo degli aborti con quello dell’aumento degli obiettori. I commenti di vari gruppi antiabortisti non si sono fatti attendere. E’come se si
"Ogni volta che esco con un tipo — ironizzava l’attrice comica Rita Rudner — mi chiedo: è questo l’uomo con cui voglio che i miei futuri figli trascorrano due weekend al mese?". Domanda congrua, considerato quanti matrimoni finiscono in divorzio. Sarà quindi per incosciente ottimismo
Frauenbeauftragte520di Anna Stopinash/Stopazzolo Mentre in Germania, la maternità è tutelata all’Università tramite aiuti speciali, in italia molte ragazze devono abbandonare i banchi per la carriera di mamma. Riflettiamo un secondo sulla nostra carriera universitaria: quante ragazze in gravidanza o con i passeggini
Bologna celebra il cinema lesbico Some Prefer Cake: 5 giorni, 51 film, 21 prime, di cui 8 europee, 3 mostre fotografiche, 2 presentazioni di libri, 1 spettacolo di danza e molto altro ancora. Di [Rosa Leanza]THUMB_115035.jpg...Leggi Tutto
Dalle Dumbles: Chi e perchè ha ucciso Silvia, ieri, mentre faceva jogging, ancora nessuno lo sa eppure il Messaggero Veneteo nell’edizione on line di ieri ha da subito titolato: Femminicidio a Udine. E’ stata uccisa una donna perciò adesso la definizione che si usa, con un non giustificato
Difficile. E’ la prima parola che mi viene in mente se rifletto sul caso di Saluzzo e cioè del professore che è accusato di aver avuto relazioni sessuali con due liceali quand’erano ancora minorenni. Difficile scriverne senza calpestare il diritto di qualcuno, senza fare errori, come
donnewallstreetdi  Lucina di Meco da Little Light Lab Nei primi anni Ottanta Wall Street era all’apice del successo e arruolava la migliore gioventù americana con promesse (spesso mantenute) di stipendi miliardari, prestigio illimitato, adrenalina costante e giornate lavorative di dieci o più ore. Tra Leggi
L’appello al tesseramento che sto condividendo in queste ore con gli amici Barca, Bettini, Casson, Civati e Serracchiani è un invito a un cambiamento che deve avvenire dal basso. Qualcuno mi fa notare: perché iscriversi se le regole prevedono primarie aperte per la scelta del segretario nazionale
riceviamo e pubblichiamoCOMUNICATO  STAMPA IL 21 SETTEMBRE   CENTINAIA DI SCARPE  ROSSE DELL’AUSERSUL SAGRATO DEL DUOMO  DI SAN GIMIGNANO,  PER DIRE BASTA AL FEMMINICIDIOIl fotografo Duccio Nacci scatterà una foto che diventerà il simbolo della campagna“Scarpe Rosse in cammino”Il prossimo 21
Il Festivaletteratura e Le parole delle donne Michela Murgia e Riccardo Romani intervenuti su informazione e femminicidio: gli stereotipi partono anche da noi. Di [Gegia Celotti]THUMB_114969.jpg...Leggi Tutto
Milano dice no al silenzio Sei settimane di dibattiti, mostre, performance, spettacoli... Fino al 27 ottobre la campagna contro la violenza sulle donne. Di [Camilla Gaiaschi]THUMB_114966.jpg...Leggi Tutto
18
Set
2013
padremadre520di Francesca LemmiPerché quando parliamo di figli, il pensiero va subito diretto alle madri? Perché quando si parla di conciliazione famiglia-lavoro, si fa riferimento solo alle donne? Troppo spesso la questione dei figli è considerata come riguardante esclusivamente le madri, come Leggi tutto