Cuore in gola, telefonino all’orecchio, orologio sotto gli occhi. Sono le mamme acrobate di oggi, raccontate dalla giornalista Elisabetta Ambrosi in “Guerriere – La resistenza delle nuove mamme italiane”, appena pubblicato da Chiarelettere (288 pagg., 14 euro). Con dati, analisi e tante storie di vita vissuta, Ambrosi mette in luce gli enormi ostacoli che le... Leggi Tutto
Un’altra sentenza, quella del Tribunale dei minori di Bologna,riporta giustizia e diritti in Italia in relazione alla genitorialità, al desiderio di avere figli e alle condizioni di accesso per essere madri e padri: che dovrebbero essere fluide e liberali,invece nel nostro paese restano
Ricevo e pubblico con piacere la lettera della professoressa Sara Bisanti, mamma di Mirko, nove anni. Perché per quanto si possano scrivere riflessioni e commenti sulle parole di Dawkins, nessuna risposta è migliore di chi, come Sara, scrive: “Non sono discorsi retorici i miei. Lo dico per
È una sentenza equilibrata e rispettosa quella di Silvia Albano, il giudice che ha stabilito che i gemelli scambiati restino con la madre che li ha partoriti e suo marito e che il caso non è suscettibile di ricorso alla Corte costituzionale, perché, tra l’altro, “contrastante con gli interessi dei
Poco importa, se la storia servirà a riflettere sulla pratica in crescita dell’utero in affitto, che la vicenda del piccolo neonato thailandese affetto dalla sindrome di Downe abbandonato dopo il parto alla madre surrogata perché malato, possa rivelarsi una bufala creata ad hoc per raccogliere
Mentre nel nostro paese qualcuno sguinzaglia i Nas ad insaputa del ministero della Salute per cercare, neanche fossero pericolosi focolai di ebola, possibile gravidanze scaturite dalla recente abolizione del divieto di incostituzionalità della fecondazione eterologa, in Francia, dove l’eterologa è
Non è una rivoluzione, ma un segnale importante d’inversione di tendenza. Una tendenza sciagurata e strisciante – l’impennata dei medici che praticano l’obiezione di coscienza – che in questi anni ha svuotato progressivamente la legge, rendendo sempre più impervio il diritto all’interruzione di
La scena che si ripete ogni anno sul palcoscenico del premio letterario più noto d’Italia è questa: prima, si annuncia la dozzina di semi-finalisti, dove si possono comodamente far entrare, insieme ai pochi che formano lo zoccolo duro dei grandi editori, anche i piccoli, così come gli autori
«Stiamo strisciando sul fondo, non raccontiamoci storielle». Ci voleva il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, col suo eloquio rozzo ma efficace, per ascoltare una delle poche dichiarazioni non ipocrite sul tema della disoccupazione giovanile. E d’altronde come altro si potevano commentare
Non sappiamo se la misura delle piazze scelte da Grillo e Renziper i comizi nella capitale prima delle Europee (Piazza del Popolo e Piazza San Giovanni, la prima circoscritta e chiusa, la seconda aperta sulle strade circostanti) corrisponderà al risultato elettorale del Movimento Cinque Stelle e
“Egregi Signori, vi scriviamo per conto della Federazione Italia Giuoco Calcio e del Commissario Tecnico della squadra nazionale, Signor Cesare Prandelli, in merito alla notizia della prossima pubblicazione di un romanzo dal titolo Per favore non dite niente di Marco Ciriello che, per Vostra stessa
C’è la donna sposata con figli che chiede all’amante di farlo sul suo terrazzo di casa, “con la gente che andava e veniva” e quella che chiede di essere fotografata col cellulare a gambe aperte, “perché lui abbia sempre qualcosa di lei con sé”. E poi la donna che propone a uno stimato
Mettetevi nei suoi panni, per quanto risicati. Già le è toccato, mica facile, fare la comunicazione politica di una lista dal nome vicino a una marca di mutande – Tsipras / Tezenis. In più, in queste settimane, mentre si affannava a spiegare che no, il candidato Gattuso non era Gennaro, ma
Cade finalmente l’ultimo pezzo di una delle più indegne leggi della storia repubblicana, la legge 40 del 2004, voluta da un governo liberale solo a parole (anzi, liberale solo quando si è trattato di decidere per le proprie vite): il divieto di fecondazione eterologa, insensato e feroce. Quello che
Non c’è bisogno di essere abortisti oltranzisti per salutare con vero favore l’introduzione della pillola abortiva Ru486 anche nel Lazio, grazie a una delibera regionale voluta da Nicola Zingaretti. Sì può credere che l’aborto sia un tragico incidente, eppure gioire per la decisione – finalmente –
“Cento euro in più al mese in busta paga”, ripeteva Matteo Renzi l’altro ieri in conferenza stampa, agitando i suoi volantini. Uno slogan, snocciolato da un premier proiettato in un futuro senza colori forti e privo di passato, che ancora una volta rivela che la visione del lavoro (e del mondo) di
La proposta è stata rilanciata in questi giorni da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, fondatrici dell’associazione Doppia Difesacontro la violenza sulle donne. Secondo le due professioniste, la violenza in casa nasce anche dal fatto che le donne sono costrette a restare perché non hanno alcuna
Lavoravo alla Fiat, ero un pezzo grosso. Viaggiavo spessissimo.Poi un giorno, su un Boeing 747, ho cominciatoad ansimare, un terrore impossibile da descrivere.Mi sono aggrappato alla hostess dicendole convoce strozzata: “Muoio”. Dopo quell’episodio F. si è dovutofermare. Tornare al suo posto era
“Eichmann ist kein Mefisto!”. Eichmann non è un demonio! La voce di Barbara Sukowa, l’intensa Hannah Arendt del bel film di Marghareth Von Trotta risuona davanti agli occhi stupiti dei suoi amici, immigrati ebrei tedeschi come lei o americani come l’amata scrittrice Mary McCarty. E davanti alla
Una cittadina di quarantamila abitanti sottosopra. Una comunità di suore “sconvolte”, come ha spiegato il parroco della Regina Pacis don Fabrizio Borrello per una sorella che, nelle parole della madre superiore Suor Erminia, “non ha saputo resistere alla
Tecnici al lavoro, rivela oggi un minuscolo trafiletto di fondo pagina de il Corriere della Sera, che ieri aveva annunciato un’ennesima riforma dei ticket sanitari. Si toglierà l’esenzione per patologia e si lavorerà sulla platea delle esenzioni, facendo leva sull’ormai citatissimo Isee. Non è
Igiornali d’agosto saranno pure pieni, come ha dichiarato il nostro esuberante premier, di progetti segreti del governo che neanche il governo conosce. Peccato che a lanciare l’ipotesi di un prelievo sulle pensioni d’argento – e forse, visto dove dovrebbe essere fissata la famosa “asticella”, pure
È una sentenza equilibrata e rispettosa quella di Silvia Albano, il giudice che ha stabilito che i gemelli scambiati restino con la madre che li ha partoriti e suo marito e che il caso non è suscettibile di ricorso alla Corte costituzionale, perché, tra l’altro, “contrastante con gli interessi dei
Quando un premier promette tasse più basse, c’è una buona probabilità che quella riduzione non arrivi. Ma quando un premier “non garantisce” sgravi fiscali e spiega che “ci proverà”, è invece sicuro che quei soldi non arriveranno mai. Ma il fatto che ieri Renzi si sia rimangiatole promesse fatte
“La festa è stata bella, ma ora la ricreazione è finita e bisogna tornare ai grandi problemi del Sudafrica”. Così Nadine Gordimer aveva commentato, nel luglio del 2010, la fine dei Mondiali di calcio, svoltisi proprio nel suo Sudafrica. Dove l’altro ieri (a Johannesburg), è morta, a novantuno anni
Panico tra i venti-cinquantenni italiani: dopo la dichiarazione di Sting di non lasciare neanche un penny ai suoi sei figli (“devono lavorare”), le generazioni che oggi vivono a scrocco sulle spalle dei genitori ormai ultraottantenni tremano come non è mai accaduto dopo l’annuncio delle migliori
Per ciò che resta della sinistra radicale il weekend appena passato è stato all’insegna dello psicodramma. Dopo la decisione di Barbara Spinelli di non dimettersi e andare a Strasburgo, contrariamente a quanto da sempre dichiarato, dopo la drammatica assemblea di sabato al teatro Umberto di Roma
Le tasse sono sempre odiose, specie quando – come nel caso di bolli, accise e sigarette – sono ingiustamente regressive. Ma la super tassa sul passaporto, che passa da 40, 29 euro a 73,5, ha un aspetto simbolico particolarmente odioso. Tassare il viaggio è un po’ come tassare la libertà di
Non sappiamo se la misura delle piazze scelte da Grillo e Renziper i comizi nella capitale prima delle Europee (Piazza del Popolo e Piazza San Giovanni, la prima circoscritta e chiusa, la seconda aperta sulle strade circostanti) corrisponderà al risultato elettorale del Movimento Cinque Stelle e
Nel mondo dell’informazione accade anche questo: che uno dei quotidiani principali del paese, e non certo di orientamento leghista o xenofobo, cioè il Corriere della Sera, pubblichi un articolo a firma di Aldo Cazzullo contro l’operazione Mare Nostrum, in seguito all’ultima strage, che di vero ha
Anche se ho imparato che di fronte a notizia tragiche di cronaca sarebbe meglio limitarsi a ricordare ed eventualmente denunciare, senza lasciar spazio al dolore – che talvolta nasce dall’incontro tra un destino tragico di una persona sconosciuta e vissuti personali infantili di abbandono e di
Municipi allo stremo, senza i soldi per i servizi essenziali, uno spaventoso deficit di bilancio, municipalizzate in perdita a causa di una gestione corrotta e clientelare: questa è la situazione di Roma capitale, la città con il patrimonio artistico più grande del mondo, dopo le ultime gestioni
Mentre si discute di salario minimo e si dibatte sulla possibilità di reiterare i contratti sei o otto volte, i lavoratori arrivati sul mercato del lavoro quando concorsi pubblici e tutele erano ormai esauriti si trovano in una situazioneche sembra quasi lo scenario di un film di fantascienza, una
Mentre il premier andava in Europa, e i giornali di regime battevano trionfanti notizie su un possibile allentamento dei vincoli europei, presto smentito, il commissario alla spending review Carlo Cottarelli, 258.000 euro l’anno di retribuzione, preparava il piatto forte di tutti gli ultimi governi
La notizia arriva ieri via Twitter: Mondadori ha comprato, per una cifra ancora non nota, Anobii (letteralmente: il “tarlo della carta”): il social network nato nel 2006 a Hong Kong – 300.000 iscritti in Italia – che consente scambi e vendita di libri, ma soprattutto condivisione di recensioni
Immaginatevi due donne. Stessa età, stesso tipo di lavoro, ad esempio consulente o segretaria o grafica, magari entrambe con figli. Due cloni, con una sola differenza: il contratto di lavoro, una da dipendente, l’altra di altro tipo, ad esempio partita Iva. Immaginate che entrambe si ammalino nello
«Più leggo queste notizie più sono convinto che il giorno del giudizio sia vicino», «chiamate un bravo psichiatra per dichiarare l’incapacità di intendere e di volere della delegata del sindaco», «quasi quasi rimpiango Putin»: sono solo alcuni dei commenti in rete apparsi in seguito alla notizia
Non so se, da direttore di un giornale, avrei dedicato un’intera pagina, come fa oggi Repubblica, alla notizia della donna, Tiziana De Vecchi, che ha tenuto per quattro anni il cadavere della mamma in frigo. Né vorrei essere stata nei panni dell’inviato Maurizio Crosetti, incaricato di raccontare
In soli due giorni, il film di Peppa Pig ha già incassato 1,4 milioni di euro, piazzandosi terzo tra quelli più visti del weekend. Protagonista dei nuovi episodi? Una splendida Italia, dove Peppa e la sua famiglia se ne vanno, giustamente, in vacanza, fuggendo il rigore e la
Italia, 1999: l’allora ministra delle Pari Opportunità del governo D’Alema, Laura Balbo, si dichiara favorevole alle adozioni alle coppie omosessuali e scatena le immediate reazioni del responsabile della Conferenza episcopale monsignor Poletto e del ministro della Sanità Fioroni. Italia, 2014: una
Dopo aver taciuto per giorni, lasciando che i vari Alfano e Sacconi imperversassero con dichiarazioni agostane contro l’articolo 18 – mentre tutti si chiedevano dove fosse finito il ministro del lavoro – finalmente Giuliano Poletti decide di intervenire. E lo fa un’intervista al Corriere della
È una sentenza equilibrata e rispettosa quella di Silvia Albano, il giudice che ha stabilito che i gemelli scambiati restino con la madre che li ha partoriti e suo marito e che il caso non è suscettibile di ricorso alla Corte costituzionale, perché, tra l’altro, “contrastante con gli interessi dei
Voucher per comprare servizi alla persona, come baby sitter, colf, badanti: una proposta di legge bipartisan depositata alla Camera e al Senato propone – finalmente – l’”istituzione di voucher universali per i servizi alla persona e alla famiglia”. In pratica, se la legge passasse, le famiglie –
Il suo identikit potrebbe confondere le polizie di tutto il mondo, generando uno scambio di persona, anzi di animale. Perché la protagonista del cartone che sta incalzando Peppa Pig, in uno strano caso di concorrenza suina sulla stessa rete, è sempre femmina, maiala, e ha un fratellino che ama i
La scena che si ripete ogni anno sul palcoscenico del premio letterario più noto d’Italia è questa: prima, si annuncia la dozzina di semi-finalisti, dove si possono comodamente far entrare, insieme ai pochi che formano lo zoccolo duro dei grandi editori, anche i piccoli, così come gli autori
Ivana Arena è un’ostetrica, lavora a Roma come libera professionista. È appena tornata da un parto in casa, finito con il trasporto della mamma all’ospedale. “E’ l’esempio che se la situazione si complica, siamo perfettamente in grado di intervenire”. Il parto in casa è una pratica che torna a
Il Pd oltre il quaranta, il Movimento Cinque Stelle doppiato, la destra che si scioglie come neve sotto il sole del Nuovo. Eppure questa terza Repubblica post-berlusconiana assomiglia, per certi versi, incredibilmente alla Prima. Con un grande partito moderato solo al comando. Con una forza di
“Egregi Signori, vi scriviamo per conto della Federazione Italia Giuoco Calcio e del Commissario Tecnico della squadra nazionale, Signor Cesare Prandelli, in merito alla notizia della prossima pubblicazione di un romanzo dal titolo Per favore non dite niente di Marco Ciriello che, per Vostra stessa
C’è la donna sposata con figli che chiede all’amante di farlo sul suo terrazzo di casa, “con la gente che andava e veniva” e quella che chiede di essere fotografata col cellulare a gambe aperte, “perché lui abbia sempre qualcosa di lei con sé”. E poi la donna che propone a uno stimato
Anche se ho imparato che di fronte a notizia tragiche di cronaca sarebbe meglio limitarsi a ricordare ed eventualmente denunciare, senza lasciar spazio al dolore – che talvolta nasce dall’incontro tra un destino tragico di una persona sconosciuta e vissuti personali infantili di abbandono e di
Al di là di strumentalizzazioni becere come quella di Eugenia Roccella, secondo cui ciò con la fecondazione eterologa si avrà una moltiplicazione di questi casi, la vicenda accaduta al Pertini di Roma resta un fatto isolato. E però gravissimo, perché sapere di avere nella tua pancia un figlio
Il cinema è un’industria creativa che dà lavoro a moltissime persone. E come tale, dunque, andrebbe sostenuta e messa in condizioni di produrre di più, magari favorendo – senza ideologie autarchiche ma valorizzando le competenze che abbiamo – le produzioni italiane. Detto questo però, non posso
La notizia della morte di Francesco, il bambino soffocato da un panino al ristorante Ikea del centro commerciale Porta di Roma, è arrivata ieri sera, con grande disperazione non solo dei familiari ma anche dei tanti che avevano seguito in queste ore la sorte del bambino. Come se la morte di
Che paese è quello in cui uno scrittore – Aurelio Picca, autore di Un giorno di gioia, Bompiani – prima ancora che esca il suo romanzo decide di rinunciare a competere per il principale premio letterario, lo Strega, definendolo (come riportato dal Corriere della Sera), “una competizione
Lo ha spiegato benissimo Michele Santoro, ieri sera a Servizio Pubblico: “Era l’ultimo cavallo su cui puntare, e ora dove lo troveremo un altro?”. Perché l’accelerazione della crisi e il passaggio, senza passare per le elezioni, da Letta a Renzi premier era qualcosa che fino a poco tempo sarebbe
Le immagini di Prima Porta invasa dall’acqua, l’impressionante buca apertasi sula Roma-Fiumicino e poi tutte le istantanee di una città travolta dall’Emergenza (visto che quella con la “e” minuscola è quotidiana, continua) lasciano in chi abita a Roma e non solo sentimenti di ansia e precarietà, la
L’ultimo è stato Carlo Freccero, durante Piazzapulita di lunedì scorso: Renzi è di destra, perché, ha spiegato, “io sono ancora novecentesco, credo ancora nelle categorie di destra e sinistra”. Ma è di destra – voilà il