“Sono diventato così filosofo, che disprezzo la maggior parte delle cose che sono in genere tenute in considerazione e che tengo in considerazione altre cui non siamo soliti fare caso.”

di Max Bonfanti

Così scriveva René Descartes a Balzac il 15 aprile del 1631. Presumo che il grande filosofo francese si riferisse alle banalità in generale, ma in realtà cos’è tanto ovvio da non dover essere preso in considerazione? Consideriamo per esempio la celebre frase “un quarto d’ora prima di morire era ancora in vita” tratta da una canzone popolare, composta in onore del maresciallo di Francia Jacques La Palisse dopo che morì nella battaglia di Pavia nel 1525, dalla quale è poi derivato l’aggettivo “lapalissiano” per definire una ovvietà.

Leggi tutto