La curcuma è stata pubblicizzata in questi ultimi anni come un toccasana, dotata di poteri quasi magici e per questo motivo quasi tutte le aziende produttrici di nutraceutici hanno sfornato il loro prodotto, variamente accoppiato con altri fitoterapici.

  Questa estate si sono lette notizie relative alla pericolosità dell’integratore a base di curcuma per avvenuta segnalazione di un numero significativo di epatiti non virali quindi non contagiose, ma che hanno causato una colestasi, cioè una infiammazione acuta del tessuto epatico con danno nella produzione e circolazione della bile.

Leggi tutto