Tra i più frequenti stereotipi condivisi dalla società quello di genere è tra i più menzogneri e dannosi.

Si mantengono e sussistono nonostante che nella realtà economico-sociale siano stati disconfermati (dati, studi e ricerche, politiche adottate a livello internazionale ed europeo ecc.) continuando a stabilire i comportamenti ed influenzare le aspirazioni individuali. Essi negano nella sostanza i ruoli paritari che dovrebbero distinguere/avere maschi e femmine nella società.

Si mantiene così una differenza incompatibile tra l’autorevolezza-competizione per l’uomo, famiglia-corpo-oggetto per la donna.

Leggi tutto