No, non so proprio da quale parte stare, fra i lettori estasiati o fra quelli scetticritici?

la monaca-hp

La trama è consumata, il maestro Manzoni l’aveva sgranata, è il caso di scriverlo, quindi l’idea di una “monacazione” forzata non è originale. Agata incarna palesementa Gertrude, e sono palesi le inclinazioni verghiane. Sono fastidiose, inoltre, le continue ed inappropriate ernie che sfondano sempre su Virgina Wolf e sul crepuscolo di Keats; insomma, si può godere anche di un prodotto completamente italiano senza perdere di spessore.

Leggi tutto