listing detail

DIAN FOSSEY

  • 1395.jpg
Nel 1963 si reca in Africa per un viaggio di sei settimane, durante il quale Dian inizia ad appassionarsi ai gorilla. Ottiene un finanziamento del National Geographic per il loro studio. Stabilì il suo primo campo base a Kabara (Congo) ma fu costretta a spostarsi in Rwanda nel 1967 a causa della situazione politica. Per ottenere le informazioni desiderate sulla demografia e l'organizzazione sociale dei gorilla la studiosa dovette procedere al loro censimento e imparare a riconoscere gli individui della comunità. Per fare ciò era necessario abituare i gorilla alla presenza umana: imitando i loro comportamenti e le loro voci Dian conquistò la loro completa fiducia. Quando i cacciatori uccisero un giovane maschio cui Dian era particolarmente affezionata, ella reagì con una imponente campagna pubblica di sensibilizzazione. La pubblicazione del volume "Gorilla nella nebbia" focalizzò l'attenzione sui rischi di estinzione dei gorilla delle montagne, lottando contro i bracconieri. Fu trovata uccisa a colpi di machete nel suo campo nel 1985.
Rating
0 vote
Favoured:
0