listing detail

MATILDE SERAO

  • 955.jpg
Matilde Serao nacque a Patrasso nel 1856. Conseguito il diploma magistrale, fu impiegata per due anni al telegrafo. Iniziò presto a pubblicare i suoi primi racconti sul periodico milanese “La Farfalla”, rivista ufficiale del verismo italiano. Dedicatasi al giornalismo, fu redattrice del “Corriere del mattino” di Napoli, poi a Roma del “Capitan Fracassa”, nonche di altri periodici. Nel 1885 fondò, con il marito Edoardo Scarfoglio, il “Corriere di Roma” e nel 1888 il “Corriere di Napoli” che nel 1892 , dopo la fusione con il “Corriere del mattino”, divenne “Il Mattino”. Separatasi dal marito, nel 1904 fondò “Il Giorno”, che diresse fino alla morte. Grazie alla sua vivace attività letteraria (scrisse oltre quaranta libri) divenne presto famosa nel mondo intellettuale italiano. Notissima fu la sua rubrica Api, mosconi e vespe, che fece comparire in tutti i suoi giornali. Con essa seppe instaurare un rapporto, durato oltre quarant’anni, molto intenso e partecipato con le sue lettrici. La rubrica si occupava di nozze, fidanzamenti, lutti, poesia, teatro, annunci amorosi, senza però trascurare le rivendicazioni sociali.
La sua morte avvenne a Napoli nel 1927.
Rating
0 vote
Favoured:
0